FOX

Twin Peaks: la terza stagione a rischio

David Lynch abbandona la serie di Twin Peaks per mancanza di fondi.

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

La terza serie di Twin Peaks perde il suo capitano. David Lynch, ideatore e regista delle prime due mitiche stagioni, fa dietro-front.

Nel tweet in cui comunica al mondo la sua scelta c’è tutto il rammarico e la tristezza di un padre che vede lentamente scivolare via la propria creatura

Dopo un anno e quattro mesi di negoziati, rinuncio, perché non c'è denaro sufficiente per fare il copione come volevo che fosse fatto".



Ok, Lynch non è noto per il suo carattere facile, però come dargli torto? D’altronde si tratta del ritorno in tv 25 anni dopo l’ultimo episodio della SERIE tv con la S maiuscola. Stiamo parlando di un telefilm che ha fatto la storia, il padre di tutti i serial, che ha tenuto incollati milioni di telespettatori nel mondo.

E un ritorno del genere, non può essere fatto a metà: le aspettative sono troppo alte, e il rischio di deluderle è altissimo. Lynch tiene a tutte le sue creature e l’abbandono di questo progetto deve essergli costato tantissimo. O forse si tratta solo di una mossa strategica per ottenere più fondi?

In effetti, a ben guardare, i 9 episodi commissionati da Showtime, e previsti per il 2016, non sono stati accantonati, anzi, la stessa emittente crede tantissimo nel progetto.

[Potrebbe interessarti anche: Bentornati a Twin Peaks]

L’idea ventilata di affidare la direzione ad un altro regista è tecnicamente possibile, ma la domanda è: chi oserebbe accettare quel ruolo mettendosi contro David Lynch? E, soprattutto, la produzione rischierebbe di avere contro il deus-ex machina di Twin Peaks? Non conviene, e negli uffici Showtime lo sanno bene. 

A questo si aggiungono le proteste del cast originario ricontattato per partecipare al progetto, Kyle MacLachlan, Sherilyn Fenn e Dana Ashbrook, che si sono fermamente schierati a favore del regista, insieme a tanti altri colleghi, lanciando una petizione al grido di “non esiste Twin Peaks senza Lynch”.

In effetti anche noi siamo di questo avviso. Speriamo vivamente che tutti gli attori in gioco trovino un accordo e che si possa portare a termine questo enorme progetto. Perché da quando è stata annunciata la terza stagione, noi abbiamo cominciato a sognare. E non vogliamo più smettere

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.