FoxCrime

Jean-Luc Reichmann racconta il suo Leo Mattei

Il protagonista di Leo Mattei - Unità Speciale ci racconta il suo personaggio, comandante dell’unità di protezione minorile.

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Jean-Luc Reichmann, protagonista di Leo Mattei – Unità Speciale, ci spiega quanto di sé stesso ci sia nel personaggio protagonista della serie. Essendo una sua creazione, la risposta sembrerebbe ovvia, e infatti è così. A domanda specifica il nostro protagonista risponde: “Come me, lui è taciturno e scontroso . È importante che il comandante dell’unità di protezione minorile sia sempre dalla parte dei bambini, e che al posto delle parole, parlino i fatti.”, e prosegue: “È importante inviare messaggi positivi. Lui segue il suo istinto indipendentemente dalla procedura”.

[Potrebbe interessarti anche: Leo Mattei: un poliziotto a difesa dei minori]

La narrazione delle storie è quanto più fedele possibile alla realtà. Jean-Luc, infatti, ha passato un breve periodo con la brigata per la tutela dei minori facendosi raccontare più dettagli possibili su avvenimenti realmente accaduti.

“Ascoltare queste storie è stato utilissimo per creare al meglio i personaggi dello show, così che appaiano quanto più reali possibili agli occhi degli spettatori.”.

Leo Mattei avrà anche un forte impatto emozionale anche grazie al forte legame tra il comandante e i più piccoli.

Riguardo invece al passato del protagonista, Reichmann, racconta: “Era importante mantenere un po’ di mistero all’inizio della storia, ma proseguendo nella narrazione riuscirete a ricostruire il complicato puzzle della vita del comandante.”.
La produzione di questa serie ha avuto un percorso complicato, fatto di alti e bassi con la rete francese TF1. Infatti ci sono voluti quasi due anni per far sì che i dirigenti francesi si convincessero della qualità dello show. E per fortuna la risposta è stata positiva. 



L’attesa è quasi finita: Leo Mattei – Unità Speciale arriva su FoxCrime a partire dal 21 maggio ogni giovedì alle 21.55 in prima visione assoluta.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.