FOX  

Wayward Pines: 5 domande a Matt Dillon

In vista di Wayward Pines, il più grande lancio mai organizzato per una serie TV, conosciamo meglio il suo protagonista: Matt Dillon.

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

A meno di 10 giorni dalla premiere, è giunto il momento di conoscere meglio l'attore protagonista di Wayward Pines e con esso il suo personaggio. Naturalmente stiamo parlando di Matt Dillon, vero e proprio "mostro sacro" di Hollywood all'esordio in una serie TV.

Dillon sarà Ethan Burke, un agente segreto che si imbatte nell'idilliaca e misteriosa cittadina di Wayward Pines durante la ricerca di due agenti scomparsi.

[Potrebbe interessarti: “5 motivi per cui Wayward Pines sarà l’evento dell’anno”]

Ma cosa si prova a essere il protagonista del più grande lancio globale mai organizzato per una serie TV? Risponde il diretto interessato.

Com'è stato interpretare Ethan?

È stato bello, molto bello. Il personaggio, come me del resto, ha molte domande su dove o cosa sia Wayward Pines, che poi sono le stesse che si porranno gli spettatori. La ricerca della verità portata avanti da Ethan è ciò che manterrà alta la tensione per tutta la serie, e la sfida più difficile per noi sarà incuriosire senza svelare troppo.

Che tipo è Ethan?

È un ragazzo aperto e onesto segnato indelebilmente da un disturbo da stress post-traumatico. Già prima di Wayward Pines aveva avuto dei crolli, e al suo arrivo in città rimane coinvolto in un incidente automobilistico che lo costringe in ospedale. Tutti elementi che finiranno con il fargli mettere in discussione la sua sanità mentale.

Avevi letto i libri?

No, in realtà mi hanno espressamente detto di non farlo. “Non leggere i libri perché molte cose saranno diverse!”. [sorride] In compenso quando ho letto gli script dei primi due episodi ho creduto davvero di essere finito dentro un libro, ho pensato “Wow, qui dentro c’è davvero un mondo!”.

La prima cosa che ti ha attratto del copione?

Che è un ottimo mistery. Quello, e il fatto che il regista sia un M. Night Shyamalan. Amo il suo modo di raccontare una storia. Devo essere onesto, non avevo mai seriamente preso in considerazione l’idea di recitare a una serie TV, ma Waywards Pines mi ha fatto cambiare idea.

Ora che ti sei confrontato anche con la TV, preferisci recitare in un film o in una serie?

Amo il cinema, mi piace la magia grande schermo e il modo in cui un film possa realmente cambiarti la vita. Tuttavia, la televisione ha un incredibile potenziale creativo perché, grazie alla serialità, permette di raccontare storie impensabili per un film. Che poi è la parte più bella del mio lavoro, raccontare storie.

L'appuntamneto con Matt Dillon è per il 14 maggio alle 21.00 con la series premiere di Wayward Pines in contemporanea mondiale. Nel frattempo, conosciamo meglio i protagonisti dell'evento televisivo dell'anno con quest'esclusivo backstage.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.