FOX

Un mondo senza spoiler è possibile?

Il demone dello spoiler è morto (e lo ha ucciso Google), lunga vita al demone dello spoiler!

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Immaginate un mondo in cui ciascuno di noi può vedere la sua serie TV preferita con i tempi che vuole e senza aver paura di collegarsi a Internet. Un mondo senza spoiler, insomma.

Ah, lo spoiler. Uno dei grandi mali del nostro tempo, il motivo per cui amicizie e amori sono caduti in frantumi.

No, non è un’iperbole e non siamo solo noi a dirlo. Anche un luminare del nostro tempo – Zerocalcare, uno che di “puntatine” ne capisce – lo ha etichettato come "nemico dell'umanità".

Ebbene, tra qualche anno questo mondo ipotetico e bellissimo potrebbe diventare realtà. E noi #DrogatiDiSerieTV dovremo ringraziare solo Google. Il colosso del Web avrebbe infatti recentemente depositato il brevetto per quello che, a tutti gli effetti, è un vero filtro anti-spoiler.

Questo sistema dovrebbe, il condizionale è d’obbligo, automaticamente bloccare post, news e immagini con contenuto a rischio spoiler per l’utente.  Già, l’utente. Perché è qui che arriva la finezza: il filtro delle meraviglie sarà in grado di monitorare il nostro stato di avanzamento nella visione di una determinata serie e di conseguenza oscurare, o meno, un contenuto.

Siete ancora alla puntata 5x03 di The Walking Dead? E allora (a proposito, attenzione, seguono spoiler) per voi nessuna informazione sulla morte di Beth (o di Tyreese, ovviamente). Anche se dovreste vergognarvene, di essere solo alla terza puntata della quinta stagione.

Tutto così bello da non sembrare vero, e in effetti non lo è. La storia, sia quella di Google che quella con la S maiuscola, ci ha insegnato che tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, e infatti non è affatto scontato che i brevetti depositati da Big G vengano mai sviluppati.

E in fondo siamo davvero sicuri di volere un mondo senza spoiler? Un mondo senza anticipazione delle nostre serie preferite? Le pause tra una stagione e l’altra possono essere molto lunghe da colmare…

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.