FOX  

Chad Hodge: “Nessun trucco, nessuna bugia, nessuna manipolazione”

Il commento di Chad Hodge, l’uomo dietro Wayward Pines, alla puntata 5.

0 condivisioni 0 commenti

Share

ATTENZIONE! L'articolo contiene spoiler sulla quinta puntata di WWP.

Chad Hodge ha mantenuto la sua promessa. Ci aveva garantito che nell’episodio 5 avremmo scoperto la verità su Wayward Pines, e così è stato.

E noi, lasciatecelo dire, siamo rimasti a bocca aperta. Letteralmente.

Già il titolo della puntata è molto eloquente di per sé: La verità.

Una verità che ci viene sbattuta in faccia da Blake Crouch, autore della trilogia di romanzi e sceneggiatore, insieme ai fratelli Matt e Ross Duffer, di questo quinto, sconvolgente episodio.

Cosa dobbiamo aspettarci quindi dai prossimi episodi? A questa e molte altre domande prova a rispondere Hodge stesso nel suo consueto commento alla puntata.


Quindi, siamo nel futuro? Questo è tutto ciò che resta dell'umanità? Quelle “cose” dall'altra parte del muro sono ciò in cui ci siamo evoluti (o involuti)?
La risposta a tutte queste tre domande è “Sì”. Punto.

Devo ammetterlo, non sono un grande fan del genere Sci-Fi in generale. Ciò che mi aveva affascinato dei libri di Blake erano i personaggi, la cittadina di Wayward Pines, la tensione e il mistero. Leggendo i tre libri sapevo che sarei arrivato a una spiegazione finale, ma mai avrei pensato fosse QUESTA.

Tutto ciò che non mi tornava, tutti i buchi nella trama che pensavo di aver trovato, ogni presunto errore commesso da Blake… in realtà tutto aveva perfettamente senso.

Che poi non stiamo parlando “davvero” di Sci-Fi. Non c’è nessuna magia. Non ci sono poteri. Non ci sono creature di un altro mondo. Ok, ci sono creature di un altro mondo. Ma siamo noi.

Proprio come ne “Il sesto senso” [il cui regista, M. Night Shyamalan, è produttore esecutivo della serie] in “Wayward Pines” non ci sono trucchi, bugie o manipolazioni. Non volevamo raccontarvi questo tipo di storia prendendovi in giro.

Quando Ethan lascia un messaggio in segreteria per la moglie Theresa, sta davvero lasciandole un messaggio vocale. Quando Theresa guarda il suo telefono e vede che non ha nessun messaggio vocale, non ha davvero alcun messaggio vocale. Quando Beverly muore, muore davvero. Quando lo sceriffo Pope muore, muore davvero.

Tutto è vero, insomma.

So che potreste avere ancora qualche domanda... come hanno fatto esattamente a sopravvivere per questi 2.000 anni? Viaggi nel tempo?

Avrete più risposte nel prossimo episodio, grazie ad alcune scene molto interessanti che vi mostreranno il come, il quando e il perché. Per ora abbiamo scalfito il cosa.

Ma ancora una volta, lo faremo senza trucchi. Senza magia. Fiction? Forse. Scienza? Sicuramente.

 

Wayward Pines torna giovedì 25 giugno alle 21.00 in contemporanea mondiale su FOX. Nel frattempo, godiamoci quest'esclusiva anticipazione.


Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.