FoxCrime  

Idris Elba “troppo di strada” per fare 007?

Anthony Horowitz, autore di 007, deve scusarsi con Idris Elba per le sue infelici dichiarazioni

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Pare proprio che Anthony Horowitz abbia un po’ esagerato… l’autore del nuovo romanzo di James Bond “Trigger Mortis” ha infatti dovuto chiedere scusa all’attore Idris Elba.

Ma facciamo un passo indietro.

Da qualche tempo si vocifera che Idris Elba, attore britannico classe 1972, possa diventare il nuovo James Bond prendendo così il posto di Daniel Craig. Se così fosse, sarebbe il primo 007 nero della storia.

Qualche settimana fa, Anthony Horowitz dice la sua su questo argomento:

“Elba è un attore magnifico, ma posso immaginare altri attori di colore che lo farebbero meglio. Per me Idris lba è un po’ troppo rozzo per la parte. Non è questione del colore della pelle. Credo che sia un po’ troppo “di strada” per Bond. Forse si tratta di essere sofisticati? Si”.

A questo punto, la Rete insorge e in un attimo Horowitz viene tacciato di razzismo. Un polverone così potente che l’autore non può fare altro che una dichiarazione su Twitter per spiegare meglio il suo punto di vista:

“Sono davvero dispiaciuto che i miei commenti su Idris Elba abbiano offeso qualcuno. Non era mia intenzione. Nell’intervista mi è stato chiesto se Idris Elba sarebbe stato un buon James Bond. Nell’articolo io ho espresso la mia opinione secondo la quale Adrian Lester sarebbe una scelta migliore, ma io sono un autore, non un direttore del casting, quindi cosa ne posso sapere? Goffamente ho usato il modo di dire “di strada” perché avevo in mente l’interpretazione dura e cruda che fa di John Luther, ma ammetto che sia stata una pessima scelta di parole. Sono mortificato per aver offeso qualcuno”.


Un’uscita infelice, certo, ma forse le accuse di razzismo sono state un po’ esagerate. Non può necessariamente girare sempre tutto intorno al colore della pelle.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.