FoxCrime  

5 cose che abbiamo imparato al panel di CSI

In un interessantissimo panel sulla serie Crime sono venute alla luce diverse curiosità che vi proponiamo.

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

La fine di CSI è ormai vicina e molti stanno già aspettando il film finale di due ore che dovrebbe dare una conclusione (speriamo più che degna) alla serie crime per eccellenza.

Per pubblicizzare questo finale il cast e i produttori si sono trovati seduti tutti insieme sul palco del Paley Center for Media per raccontarci cosa ci aspetterà nella pellicola conclusiva.

Da questa lunga intervista che potete godervi qui abbiamo estrapolato 5 curiosità che per deliziarvi la gola siamo pronti a elencarvi:

Anthony Zuiker ha una parlantina niente male:

L’ideatore della serie ha lasciato tutti a bocca aperta gestendo l’intero speech come fosse un conduttore navigato. Parlata sciolta e battuta sempre pronta l’hanno incoronato “MVP” del panel.

C’è tanto amore tra i membri del cast:

Ai membri del cast è stato chiesto di mettersi in cerchio ed esprimere i loro sentimenti per il collega alla propria destra. Parole sdolcinate e cariche di ammirazione da parte di tutti ma soprattutto tra Danson e Helgenberger: il primo ha etichettato la seconda come “la donna più elegante, raffinata e disponibile che abbia mai conosciuto”.

Forse non proprio tra tutti:

Jorja Fox era seduta vicina a Petersen e ovviamente anche lei ha dovuto esprimersi sul collega. Tra i primi due all’inizio non c’era molto feeling, si trovavano bloccati a recitare insieme e non andavano d’accordissimo. Poi però si sono sciolti e ora vanno d’amore e d’accordo.

Taylor Swift e Quentin Tarantino sono proprio come te li immagini:

Tantissime star hanno calcato le scene di CSI (Justin Bieber per esempio) e anche durante il panel non potevano mancare due guest star che hanno collaborato alla pellicola. Taylor Swift, la popolarissima cantante, si è presentata con tantissimi CD da distribuire, chiedendo al cast di portare i figli in modo da potergli regalare un disco autografato. Tarantino, che sarà il regista del film, si è mostrato per il folle genio quale è. Zuiker anche in questo caso non ha perso tempo per descriverlo come il problem solver dello script “In nemmeno un’ora ti rivoluzionava lo script facendolo funzionare alla perfezione”.

Dire “mi spiace per la tua perdita” non è la scelta migliore per un investigatore:

Elizabeth Devine, investigatrice nella vita reale, ha affermato come in questo tipo di lavoro si debba rimanere freddi e distaccati per non farsi coinvolgere troppo. Si rischierebbe di diventare troppo poco professionali.

Vi sentite davvero pronti a vivere questo film di due ore? Pensate di sapere tutto sulla serie? Provate la vostra conoscenza di CSI con questo test:

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.