FoxCrime  

Un attacco di panico per Kevin Bacon

Kevin Bacon è un genitore un po’ sbadato. Sentite cos’ha combinato quando ha riportato suo figlio a casa dall’ospedale.

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Immaginatevi la scena: due genitori felici che finalmente dopo molti giorni di degenza riportano a casa l’amato figlio. Lo caricano in macchina e si dirigono verso l’hotel dove soggiornano. Arrivati davanti all’ingresso scendono contenti e salgono in camera. Qui la tragedia.

Il piccolo è rimasto chiuso in macchina e per lo più con le chiavi dentro! Questo potrebbe essere la degna sceneggiatura del nuovo Mamma ho perso l’aereo e il “Keviiiiiiiiin” non sarebbe rivolto al figlio ma al padre. Eh si, perché il padre in questione è Kevin Bacon e la madre Kyra Sedgwick, due genitori un po’ sbadati che potevano combinarle tutte ma non dimenticarsi il figlio sul sedile posteriore della macchina con le chiavi inserite.

>>> The Following 3 vivrà un nuovo inizio

L’attore si è subito giustificato dicendo “Mio figlio era nato in un ospedale a Los Angeles e ci era rimasto per ben 4 anni per una malattia. Il poterlo riportare a casa ci aveva riempito il cuore di gioia ed emozione, ma quando mi sono accorto che era seduto in macchina con il motore acceso ho avuto un attacco di panico, stavo per svenire”.

Non che sia una giustificazione valida ma di sicuro l’emozione è stata troppa e qualche attenuante a loro favore c’è.

Una cosa però è certa, se dovete scegliere una babysitter per i vostri figli non chiedete a Kevin e Kyra, potreste ritrovarvi il figlio rinchiuso chissà dove.

Fortunatamente Bacon è prima di tutto attore e a noi piace ammirarlo nel ruolo di Ryan Hardy in The Following. La terza stagione è in onda ogni venerdì alle 21.00 su Fox Crime e per vedere se conoscete davvero l’attore, vi proponiamo un test sui film di Kevin Bacon. Sapreste indovinarli tutti?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.