FOX  

Recap di Homeland: 7 cose da sapere prima di vedere la stagione 5

Un piccolo ripasso prima dell’inizio (stasera!) della nuova stagione

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Signore e signori, Homeland è qui.

Oggi, venerdì 30 ottobre, lo ritroveremo finalmente in prima assoluta su Fox con la quinta attesissima stagione.

Siete certi di ricordare proprio tutto ciò che è successo?

È stata messa davvero tanta carne al fuoco, ecco perché vogliamo fare un piccolo ripassino delle cose che dovete assolutamente sapere per non perdere il filo stasera.

>>> Dovresti vedere anche il promo <>

1- CARRIE E QUINN SI SONO BACIATI

Lo fanno, non lo fanno, forse sì, forse no. Alla fine il bacio c’è stato, proprio nel finale di stagione. E quello sguardo ha lasciato intendere che ci potesse essere anche una sorta di happy ending.

2- MA ALLA FINE LUI VA IN SIRIA

C’è una serissima conversazione sul fatto di poter mantenere una relazione professionale, poi Carrie decide che vuole assolutamente stare son lui, ma lui si è offerto volontario per un lavoro in Siria, potenzialmente fatale.

 

3- SAUL È STATO RAPITO

Saul è stato rapito dal terrorista Haissam Haqqani, ma alla fine della stagione scorsa sembra accettare un compromesso con il suo rapitore che potrebbe riportarlo al suo vecchio ruolo nella CIA.

4- FARA È MORTA

Rapimento di Saul, scambio, Haqqani, tunnel nascosto, informatori della CIA, Lockart e addio Fara: vi ricordate tutto?

5- IL BABBO DI CARRIE È MORTO

Ha avuto un ictus.

 

6- BRODY È ANCORA MORTO

Sì sì lo avete visto per un attimo, ma era solo una allucinazione.

7- È ARRIVATA LA MAMMA DI CARRIE

Così, dal nulla, eccola. E Carrie ha scoperto così di avere anche un fratellastro!

 

A questo punto, buon Homeland 5!

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.