FOX  

The Walking Dead è inarrestabile!

La serie di Kirkman è già stata rinnovata per la settima stagione

0 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Nessuno aveva dubbi in merito, ma riceverne l’ufficialità è sempre elettrizzante: The Walking Dead è già stato rinnovato per la settima stagione, che arriverà ad ottobre 2016.

Il successo è davvero inarrestabile: lo show infatti si conferma come la serie più seguita dal pubblico nella fascia 18-49 anni con più di 18 milioni di spettatori a episodio (secondo le stime americane). Possiamo quindi dormire sonni tranquilli, specialmente perché a differenza di Rick e compari non stiamo vivendo un’apocalisse zombie!

Il creatore Robert Kirkman ci aveva già avvisati del fatto che la sua opera era ben lungi dall’essere completata: The Walking Dead potrebbe infatti durare per altre 50 stagioni, anche se per ora i piani del produttore esecutivo Dave Alpert vorrebbero chiudere il cerchio alla dodicesima.

È davvero un bel momento per noi fan della serie: la sesta stagione è partita da pochi episodi ma ha già messo le cose in chiaro e si preannuncia già come la più sconvolgente di serie. Mentre noi siamo ancora con il fiato sospeso per Glenn, rumors vogliono che Negan (il villain più atteso di sempre) abbia finalmente un volto.

C’è molta eccitazione nell’aria e parecchie novità in arrive, come ha dichiarato il Presidente della AMC Charlie Collier intervistato in merito al rinnovo della serie: “Siamo davvero orgogliosi di continuare a offrire ai fan questa incredibile serie. Gli spettatori sono sempre più appassionati e comunicativi in merito agli sviluppi della trama, e tutto questo è merito dell’incredibile talento e lavoro di Robert Kirkman, Scott Gimple, Chris Hardwick e tutto il cast che rende possibile The Wallking Dead.”

Continuiamo quindi a goderci tranquillamente The Walking Dead 6 questa sera e ogni lunedì alle 21 in contemporanea USA su FOX.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.