FOX  

La complessità di Carrie Mathison

La protagonista di Homeland rimane uno dei personaggi più complessi e meglio scritti degli ultimi anni. Scopriamo perché…

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Sono ormai 5 anni che Homeland e soprattutto Carrie Mathison ci tengono col fiato sospeso con questo eterno gioco tra verità e menzogna. Il successo della serie è dovuto in buona parte alla splendida interpretazione di Claire Daines nei panni della (ex) agente della CIA affetta da bipolarismo.

Proprio l’abile gestione di questa malattia rende il personaggio di Carrie così complesso e affascinante. Grazie al bipolarismo è in grado di destreggiarsi nel ruolo di spia meglio di chiunque altro, risolvendo casi spinosi prima dei colleghi. Questo disturbo le permette di essere estremamente efficiente nel suo lavoro e fa in modo che tutti noi spettatori entriamo in forte empatia con lei, quasi come se stessimo vivendo quei momenti di assoluta tensione anche noi.

Il mettere così in mostra un problema mentale è stato quasi rivoluzionario perché a partire da questa serie se ne sono sviluppate altre sulla stessa falsa riga, basti pensare ai personaggi di Hugh Dancy in Hannibal e di Kelly Reilly in Black Box.

>>> Il bipolarismo di Carrie

Carrie ha posto un’altra pietra miliare nel mondo delle serie TV sdoganando il ruolo della donna come personaggio principale di una serie action/thriller: un protagonista maschile nello stesso ruolo non avrebbe avuto lo stesso impatto visivo e “sentimentale”.

Ora ci rimane solo da capire dove questa serie voglia andare a parare, tentando di intuire se ci sia la possibilità (e lo speriamo tanto!) di una sesta stagione.

In attesa di ricevere buone nuove non ci rimane che goderci il nuovo episodio di Homeland questa sera alle 21.00 in prima assoluta su Fox.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.