FOX  

Il crossover fra The Walking Dead e Ash vs. Evil Dead? Sarebbe così

di -

Se Ash di Ash vs. Evil Dead entrasse nel mondo di The Walking Dead, come cambierebbe la storia di Rick e soci? Beh, Bruce Campbell ha la sua personale teoria: ecco il copione!

Ash e Rick Grimes

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Nel mondo delle serie TV horror non c'è nessuno spaccone come Ash Williams e di certo un crossover fra The Walking Dead e Ash vs. Evil Dead non cambierebbe le cose. La fusione tra i due spaventosi mondi sarebbe un po' il sogno dei fan di entrambi gli show ma, probabilmente, gli episodi sarebbero pochi. Anzi, solo uno.

Sì, perché il copione "leakkato" da Bruce Campbell su Twitter è piuttosto stringato, anche se geniale. Eccolo qui sotto:

Non è la cosa più leggendaria apparsa in rete negli ultimi tempi? Ovviamente sì. Quanto alla sua accuratezza beh, Ash ammazza non-morti da oltre 30 anni e questo lo rende un papabile eroe anche dell'apocalisse zombie in cui vivono Rick e soci.
Lui sa sempre cosa fare, più di ogni malcapitato membro del gruppo in Georgia.

Inoltre gli zombie non hanno un briciolo della malvagità dei non-morti contro cui combatte Ash.

Quando Rick si sveglia nel primo episodio di The Walking Dead è comprensibilmente scosso dal fatto che tutte le persone sono diventate degli zombie affamati di carne e sangue. Quale modo migliore di calmargli i nervi se non incontrare un uomo con una motosega al posto del braccio e un sorriso smagliante?

Speriamo sviluppino l'idea, davvero. Chissà cosa succederebbe se Ash incontrasse il nuovo supercattivo Negan...

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.