FOX  

La video storia di X-Files: Eugene Tooms, mostro indimenticabile

di -

La storia di X-Files continua con Eugene Tooms, il "mangia fegati" interpretato dall'attore Doug Hutchison, che rivedremo ne Il miglio verde e CSI: Immortality

247 condivisioni 20 commenti

Share

Eugene Tooms. Un nome che per tutti i fan di X-Files evoca ricordi spaventosi e indelebili. Perché è il protagonista di un episodio che ha lasciato il segno per molte ragioni.

Innanzitutto siamo di fronte al primo, vero "mostro" incontrato da Mulder e Scully.

A soli due episodi dall'inizio della sua incredibile avventura, X-Files mette le carte in tavola: questa non è solo una caccia agli alieni. La cospirazione che ha portato gli extraterrestri fra noi è solo uno fra i moltissimi misteri che i nostri eroi dovranno affrontare. Li attendono molti altri casi inspiegabili e molti altri pericoli. E cosa c'è di più inspiegabile e pericoloso di una creatura ultracentenaria, che si nutre di fegato umano e si risveglia ogni trent'anni per uccidere, per poi tornare in letargo?

Il "mangiafegati" più amato dai fan di X-Files spalanca sulla serie una finestra di possibilità pressoché infinte. Possibilità che verranno esplorate episodio dopo episodio negli anni a venire.

Il test del poligrafo, con le domande inserite da Mulder per confermare la sua teoria sul "ciclo vitale" di Tooms, ci mette di fronte a un mostro che si nasconde fra noi. Un mostro ispirato al vero serial killer Richard Ramirez, soprannominato "Night Stalker" e famoso per colpire le sue vittime nelle loro case senza mai lasciare tracce.

Eugene Tooms è come Ramirez: un uomo apparentemente normale. Un mostro irriconoscibile, indistinguibile dagli altri. E magistralmente interpretato dall'attore Doug Hutchison, che rivedremo ne Il miglio verde - il film tratto dal romanzo di Stephen King che l'ha visto recitare al fianco di Tom Hanks e gli ha fruttato diversi riconoscimenti - e in C.S.I.: Immortality, il film tv in onda il 25 dicembre su FoxCrime che conclude, dopo quindici stagioni, un'altra grande avventura televisiva: quella di CSI

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.