FoxAnimation  

Il Natale secondo Stewie Griffin: come uccidere Babbo Natale!

di -

Cosa c'è di meglio di un pizzico di irriverenza natalizia? Stewie Griffin e il suo tentativo di uccidere Babbo Natale uccidono la noia e animano le feste!

0 condivisioni 0 commenti

Share

Stewart Gilligan Griffin, meglio conosciuto come Stewie Griffin, potrebbe mai amare il Natale?

Il neonato che si divide tra i tentativi di uccidere la madre Lois e i piani per conquistare il mondo non potrebbe mai amare Babbo Natale. Quest’ultimo ha una sola possibilità per conquistare l’unico bambino con la testa ovale: diventare un suo complice assecondandone i desideri omicidi.

Se Lois ha la terribile colpa di averlo costretto a rimanere nove mesi al buio nella sua "Bastiglia Ovarica", Babbo Natale ha la colpa di averlo ignorato senza fargli esprimere il suo più grande desiderio, che probabilmente sarebbe stato quello di uccidere Lois!

Non fa nulla, se l’uomo che si è macchiato di questo terribile affronto sia un Babbo Natale asiatico e triste che sbarca il lunario in un centro commerciale.

Stewie non può fargliela passare liscia, costringe così Brian a partire per il Polo Nord con l’obiettivo di uccidere l’uomo più amato dai suoi coetanei.

La sua vittima, però, è davvero un bersaglio facile. Babbo Natale e i suoi elfi non sono dei degni nemici: lo stress li ha ridotti quasi in fin di vita. Stewie dovrebbe cioè solo dargli il colpo di grazia e concludere il lavoro iniziato da tutti i redattori di dolci letterine natalizie, con lunghi elenchi di regali.

Cosa deciderà di fare il diabolico Stewie a questo punto? Se gli altri bambini sono inconsapevolmente malvagi, Stewie potrebbe diventare inconsapevolmente buono? Con un colpo di scena, diventerà Babbo Natale e tenterà di consegnare i doni in sole 6 ore.

Se volete scoprire cosa ne sarà veramente di Babbo Natale, restate su FoxAnimation e godetevi la speciale programmazione di Natale con gli episodi natalizi di I Griffin, I Simpson, The Cleveland Show, Bob’s Burger e American Dad.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.