FOX  

La video storia di X-Files: un terribile lunedì che non finisce mai

di -

Fox Mulder è intrappolato in un vortice temporale, costretto a rivivere sempre la solita, maledetta giornata infernale: un lunedì senza scampo, che finisce male...

23 condivisioni 0 commenti

Share

Walter Skinner corre sul luogo di un sequestro per parlare con la polizia che circonda l’edificio: un uomo con una bomba addosso tiene in ostaggio i clienti di una banca.

Fra loro ci sono anche Mulder e Scully. Lui è ferito, sembra che gli abbiano sparato. Lei gli sorregge la testa e preme sulla ferita. Cerca di convincere l’uomo con la bomba a lasciarli andare, ma non ci riesce: l’interruttore scatta e la bomba esplode. Insieme all’intero edificio. Mentre un incredulo e sconvolto Skinner assiste impotente alla scena.

Siamo di fronte a un Lunedì (questo il titolo dell’episodio, amatissimo dai fan) che non finisce mai. Mulder si sveglia e rivive ogni volta la stessa, drammatica giornata, che si conclude con l’esplosione della banca.

Fox Mulder si ritrova intrappolato in un vortice temporale che sembra non dargli via di scampo, così cerca di fare tutto il possibile per impedire che questo maledetto lunedì abbia sempre lo stesso esito: la morte sua, o di qualcun altro. I suoi sforzi, però, sembrano essere inutili. Almeno fino al momento in cui ci viene svelato cosa sta succedendo davvero e la giornata infernale di Mulder può avere fine. Chiudendo quel mix fra Ricomincio da capo e Ritorno al futuro che cerca di cambiare la storia, la propria storia, per impedire che qualcosa a cui teniamo davvero vada male. E per esercitare quelle seconde (e terze, e quarte...) possibilità che tutti avremmo voluto, almeno una volta, e che cinema e tv possono trasformare in realtà.

Fino al risveglio in un agognato martedì mattina, che arricchisce la mitologia di X-Files e ispira episodi memorabili di molte altre serie a venire (Supernatural, Buffy e Xeena, tanto per citarne qualcuna).

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.