FOX  

M. Night Shyamalan resuscita I Racconti della Cripta

di -

Questo autunno, I Racconti della Cripta torneranno con nuove storie dell'orrore grazie al regista M. Night Shyamalan, al lavoro sul reboot della serie per TNT.

I Racconti della Cripta tornano grazie a M. Night Shyamalan

0 condivisioni 0 commenti

Share

M. Night Shyamalan non ne ha mai abbastanza di storie sinistre e colpi di scena. Dopo aver guidato l'agente Ethan Burke tra i segreti di Wayward Pines, il regista ha deciso di resuscitare un classico dell'horror: I Racconti della Cripta.

Negli anni novanta, HBO aveva ospitato la serie originale (Tales from the Crypt) per sette stagioni, conquistando il pubblico con storie da cui i bambini avrebbero fatto bene a tenersi lontani. Ora, il reboot mirerà a riportare in vita lo spirito alla base dei racconti, con qualche nuova aggiunta.

Fare parte di un brand amato come I Racconti Della Cripta, che sono cresciuto guardando, e avere l'opportunità di osare di più con i generi televisivi è un'opportunità stimolante. Non vedo l'ora di immergermi nel progetto.

Negli Stati Uniti, il reboot andrà in onda su TNT. Il presidente del network, Kevil Reilly, ha già fornito qualche dettaglio ai fan affamati di informazioni.
Il progetto, in partenza questo autunno, servirà da contenitore per serie e racconti diversi, con circa quattro storie già in produzione.

Svilupperemo una varietà di show diversi sotto il nome I Racconti della Cripta. Night sicuramente ne dirigerà uno, e da lì vedremo come le cose si evolveranno. Di sicuro useremo i fumetti che stanno dietro a tutto.

Secondo Variety, il reboot prenderà ispirazione direttamente da Tales from the Crypt di William Gaines, pubblicati per la prima volta negli anni cinquanta, e prenderà le distanze dalla produzione di HBO.
Tra i produttori esecutivi, oltre a M. Night Shyamalan, ci saranno anche Ashwin Rajan, James D. Stern, John Santilli e Dan McKinnon.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.