FOX

Animali Fantastici e Dove Trovarli è nato come eccentrico documentario

di -

Lo spin-off di Harry Potter è stato vicino a seguire le imprese del magizoologo Newt Scamandro sotto forma di documentario. Ma poi è arrivata JK Rowling.

Eddie Redmayne nel ruolo di Newt Scamandro

155 condivisioni 6 commenti

Condividi

La saga di Harry Potter si è conclusa nel gennaio 2008, quando i Doni della Morte è arrivato nelle librerie italiane. Oggi, il magico mondo di JK Rowling continua a espandersi a dismisura.

Negli ultimi tempi, l'autrice ha lavorato a una produzione teatrale che debutterà presto a Londra e ha steso il copione dell'attesissimo Animali Fantastici e Dove Trovarli. Il film, incipit di una nuova trilogia cinematografica, sarà diretto da David Yates, già regista di 4 film potteriani. Tra i produttori, invece, ci sarà David Hayman, che in una recente intervista a The Hollywood Reporter, ha svelato alcuni segreti dietro la nuova avventura.

Il particolare più interessante è che, in origine, la storia era stata concepita come un mockumentary: un finto-documentario che avrebbe seguito Newt Scamandro nel corso delle sue esplorazioni.
L'idea ha senso, se pensiamo che JK Rowling aveva scritto il piccolo Animali Fantastici: Dove Trovarli come un'enciclopedia di creature magiche compilata dal magizoologo in persona. In seguito la storia si è evoluta, trasformandosi nell'epico racconto che vedremo al cinema.

Ecco che cosa ha dichiarato Hayman in merito alla trilogia.

THR: Quando hai deciso di tornare nel mondo di Harry Potter?
È stato emozionante andare avanti e abbracciare nuove sfide come Gravity e Paddington, ma quando la saga di Harry Potter è terminata ero parecchio triste perché quei film sono stati una parte importante della mia vita. Jo Rowling ha creato un mondo incredibilmente ricco e ben pensato. Quando leggi i libri, in un certo senso vedi solo quello che c'è in superficie. Le ho chiesto dell'albero genealogico di Sirius Black perché dovevamo dipingerlo sul muro per Harry Potter e l'Ordine della Fenice, e il libro aveva solo due nomi. Mezz'ora dopo ho ricevuto un albero genealogico che andava indietro di 6 generazioni con 100 persone.
Sono sicuro che Newt Scamandro e la sua storia sono stati nella sua mente per anni. Eravamo lì a pensare che cos'altro avremmo potuto fare con questo mondo, e il produttore Lionel Wigram, a cui ho mostrato per primo il primo libro di Harry Potter [per farne un film], ha pensato che avremmo potuto realizzare un documentario su Newt. L'idea è stata proposta a Jo, e lei ha risposto con un film sul personaggio.

THR: Animali Fantastici è concepito come un franchise?
Abbiamo parlato di realizzare un paio di film, ma è un mio difetto non guardare queste cose come a un franchise. Li penso come film singoli. Vogliamo realizzare al meglio ogni film perché, se non lo facciamo, non ne avremo un secondo o un terzo.

THR: Qual è la differenza più grande tra Animali Fantastici e i film di Harry Potter?
Non dover lavorare seguendo orari adatti ai bambini! (Ride) Ed è ambientato nella New York degli anni '20, invece che negl Regno Unito degli anni '90.

Eddie Redmayne è Newt ScamandroHD©Warner Bros.
Eddie Redmayne nel ruolo di Newt Scamandro in Animali Fantastici e Dove Trovarli

Animali Fantastici e Dove Trovarli avrà come protagonista il premio Oscar Eddie Redmayne nel ruolo di Newt Scamandro. Al suo fianco, tra i molti altri, ci saranno Ezra Miller, Colin Farrell, Katherine Waterston e Josh Gad.

Il primo capitolo della trilogia uscirà in Italia l'11 novembre 2016, mentre la seconda e la terza parte usciranno nel 2018 e nel 2020. La magia riuscirà a catturarvi di nuovo?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.