FOX

Emmerich prepara il sanguinoso ritorno degli alieni in Independence Day: Resurgence

di -

Gli alieni stanno per tornare e hanno avuto 20 anni per prepararsi alla loro rivincita: Roland Emmerich parla di cosa cambierà rispetto al film originale.

Il sequel di Independene Day arriva questa estate

53 condivisioni 3 commenti 5 stelle

Share

Roland Emmerich è pronto a stupire di nuovo il mondo. Questa estate, Independence Day: Resurgence riprenderà la lotta contro gli spietati conquistatori alieni che hanno devastato la Terra durante la cosiddetta Guerra del ’96.

Lo scontro aveva avuto un unico, grande merito: unire tutte le nazioni del mondo contro un nemico comune. La minaccia aliena è reale e più che tangibile, e dopo aver superato i 2 milioni di vittime nel film originale, è pronta a un nuovo sterminio del genere umano.

Sì: perché come ci ricorda la nuova locandina ufficiale del film, la Terra ha avuto 20 anni per prepararsi a un nuovo scontro diretto. Ma quello stesso lasso di tempo era a disposizione anche degli invasori, che partivano da una tecnologia decisamente più evoluta.

Independence Day: Rigenerazione in arrivo a giugno 2016HD©20th Century Fox

Quella tecnologia, come sappiamo, è stata sfruttata dall’umanità per dare il via all’ESD (Earth Space Defense division), un’unità coordinata da coordinata da David Levinson (Jeff Goldblum) e che avrà un ruolo di primo piano nella difesa dell’umanità.

In una recente intervista a /Film, Roland Emmerich ha consigliato di non abbassare la guardia: questa volta, gli alieni saranno più pericolosi e spaventosi di prima. Tutto merito della computer grafica e maghi degli effetti speciali come i famosi WETA, che hanno aiutato il film a fare passi da gigante rispetto al passato.

La CGI sarà d’aiuto anche nelle scene di combattimento e a definire meglio il nuovo mondo di Independence Day che, come possiamo ben immaginare, sarà molto diverso dal nostro.

È un mondo dove tutti sapevano che [gli alieni] sarebbero tornati: un mondo che sapeva di dover unirsi per davvero, ma in modo molto organizzato. Perciò ora abbiamo le più grandi nazioni del mondo che lavorano insieme a un programma di difesa. Ed è un mondo molto diverso e piuttosto interessante.

Independence Day: Resurgence sarà un vero e proprio evento, che riporterà sul grande schermo molti degli eroi visti in passato. Oltre a Goldblum, torneranno anche Judd Hirsh (il padre di David Levinson), Vivica A. Fox (Jasmine Dubrow), Bill Pullman (l'ex Presidente Whitmore) e Brent Spiner (il Dr. Okun).

Il grande assente di questo sequel è Will Smith, che ha preferito non tornare a vestire i panni di Steven Hiller. Al suo posto ci saranno Jesse Usher e Liam Hemsworth, i nuovi eroi del film. Entrambi appaino anche nel recente trailer mostrato al Super Bowl 2016 nei ruoli di Dylan Hiller (il figlio di Steven) e del pilota Jake Morrison.

Independence Day: Resurgence (Rigenerazione) arriverà nelle sale italiane il 23 giugno 2016, primo capitolo di un’intesa trilogia.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.