FOX

X-Force è una priorità per il Deadpool di Ryan Reynolds

di -

Che cosa c'è nel futuro di Deadpool? Ryan Reynolds spera che il suo personaggio incontri presto la squadra di mutanti X-Force e continui a non porsi limiti.

Ryan Reynolds parla di Deadpool e X-Force

148 condivisioni 17 commenti 5 stelle

Share

Ryan Reynolds ha tentato di portare Deadpool sul grande schermo per 10 anni, e finalmente il suo sogno si è realizzato.
Il Mercenario Chiacchierone di casa Marvel arriverà nei cinema italiani il 18 febbraio, con tutte le intenzioni di cambiare l'intero genere supereroistico.

Il film farà parte dell'universo che 20th Century Fox ha costruito attorno agli X-Men, e sarà il primo passo di quel che vuol essere un lunghissimo viaggio. In una recente intervista a Filmstarts, Ryan Reynolds ha rivelatodi avere una priorità per il futuro di Deadpool: X-Force.

Nei fumetti, questo team di mutanti è stato creato dagli stessi ideatori di Deadpool, Fabian Nicieza e Rob Liefeld e si occupa di portare a termine le missioni più pericolose e letali, non sempre seguendo metodi ortodossi. Nel tempo, la squadra ha annoverato tra i suoi membri diversi personaggi già noti al pubblico dei film. Tra questi ci sono anche Arcangelo e Psylocke, che vedremo prossimamente in X-Men: Apocalisse.

Insomma: il desiderio di Ryan Reynolds non è affatto irrealizzabile, specie visto che il film di X-Force è già in lavorazione. Già qualche anno fa, 20th Century Fox aveva ingaggiato Jeff Wadlow per scrivere il copione; poi un video di prova di Deadpool è finito online, e l'entusiasmo dei fan ha cambiato i piani dello studio di produzione.

Di recente, l'interesse per X-Force è tornato a farsi vivo, e il film potrebbe unirsi a una lunga lista di pellicole in uscita, tra cui anche Wolverine 3, l'ultimo di Hugh Jackman nel ruolo, e il Gambit con protagonista Channing Tatum. Ma come la mettiamo con le linee temporali e gli universi alternativi creati dai precedenti film X-Men? Ancora non abbiamo notizie per X-Force in particolare, ma Deadpool risiede in un mondo a parte.

Deadpool non viene influenzato affatto da queste cose. Deadpool, credo, fa tutto per conto suo - ha il suo universo, e ogni volta che altri X-Men interagiscono con lui, lo fanno a loro rischio e pericolo.

L'idea sembra un po' folle perché lo è - e volutamente.
Ma per divertirsi, Deadpool ha bisogno anche di seguire alcune regole fisse, che aiutino il pubblico a capire chi è il personaggio e a dare un senso alle sue peripezie cinematografiche.
Il film in uscita, ad esempio, sarà una storia d'amore che si trasforma in una storia di vendetta: una commedia e un film d'azione insieme.

Deadpool è un personaggio interessante da osservare quando ha le spalle al muro. Farà qualsiasi cosa. Quando Deadpool è disperato, succedono cose strane.

Strane, ma senza limiti: 20th Century Fox ha deciso di dare carta bianca al regista Tim Miller e al suo team per sfruttare al meglio il potenziale del mercenario.

"Abbiamo potuto fare qualsiasi cosa volevamo, nel modo che volevamo", ha detto Ryan Reynolds, e in effetti anche la campagna marketing di Deadpool si è spinta oltre rispetto ai precedenti film X-Men. L'attore ne ha parlato anche in un breve incontro con Google, che potete vedere nel video qui sotto, dove ha rivelato altri interessanti retroscena del film e della sua lotta per incarnare il personaggio al cinema.

Deadpool s'inserirà in un film di X-Force o si accontenterà di un crossover in una delle sue prossime avventure in solitario?
Per il momento è ancora tutto da definire, ma già si parla di un potenziale arrivo del mutante Cable nel sequel del film. "Se non lo facessimo, i fan ci ucciderebbero".

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.