FOX

Gli autori di Deadpool svelano i primi dettagli su Cable e sequel del film

di -

Cosa succederà a Deadpool con l'arrivo di Cable nell'universo X-Men? Rheet Reese e Paul Wernick, autori del primo film, condividono alcuni dettagli sul sequel.

Cable e Deadpool nei fumetti Marvel

410 condivisioni 49 commenti 5 stelle

Share

20th Century Fox ha confermato il sequel di Deadpool ancora prima che il mercenario Marvel prendesse d'assalto il botteghino. Ora, con oltre 300milioni di dollari d'incassi nella prima settimana di proiezioni, il team creativo è già pronto a parlare del secondo capitolo.

Ryan Reynolds e il regista Tim Miller ci avevano promesso l'arrivo di Cable, e pare che le nostre aspettative verranno rispettate. In un'intervista a Collider, gli screenwriter Rheet Reese e Paul Wernick hanno rivelato di essere già all'opera sul nuovo copione. Dopo 7 anni di lavoro su Deadpool, il duo sembra già avere qualche idea su come procedere in futuro.

Penso che se Cable e Deadpool s'incontreranno, lo faranno nel mondo di Deadpool. Questo ci permette di controllare meglio il budget.

Rheese non crede che vedremo i due esplorare qualche pianeta 300 anni nel futuro: questo tipo di scenario non permetterebbe al pubblico d'immedesimarsi coi personaggi. L'obiettivo di Deadpool, per ora, dovrebbe essere quello di far immergere lo spettatore nel mondo cupo, grezzo ed urbano del mercenario. Una trama semplice e senza troppe distrazioni sembra essere la soluzione migliore.

L'attore Stephen Lang si è proposto come Cable nel sequel di Deadpool

È questa semplicità che ha convinto il team creativo a tenersi lontano da battaglie con gli alieni e altre scene che, se funzionano bene in blockbuster come i film Marvel, qui causerebbero solo problemi. Per contro, Deadpool deve fare attenzione a circumnavigare un ostacolo ben più grande: la continuità dei film X-Men.

Solo pochi giorni fa, Ryan Reynolds ci ha assicurato che il suo personaggio vive in un mondo a parte, distaccato dagli altri film del franchise. Chi si avventura nell'universo di Deadpool lo fa a suo rischio e pericolo, con conseguenze imprevedibili per tutti.
Reese e Wernick, però, sembrano essere pronti ad affrontare più seriamente sulla questione.

Abbiamo attori [in X-Men: Apocalisse] che interpretano la versione giovane di personaggi che già conosciamo. Dove si colloca Deadpool in questa linea temporale? Queste sono tutte cose di cui [il produttore] Simon Kinberg si occupa per adesso.

Per ora, gli autori hanno aggirato l'ostacolo, ma se Deadpool inizierà a blaterale qualcosa riguardo al Professor X o Bestia, in futuro è molto probabile che anche lui dovrà rassegnarsi e fare riferimento a qualche linea guida.

Reese e Wernick avranno sicuramente il tempo di discuterne nel prossimo futuro; il duo continuerà a collaborare nel thriller sci-fi Life, dove potrebbero riunirsi anche con Ryan Reynolds.

Nel frattempo, 20th Century Fox ci terrà distratti con nuove avventure ispirate ai mutanti Marvel. X-Men: Apocalisse arriva a maggio, seguito anche da Gambit (2017) e Wolverine 3 che, seguendo l'esempio di Deadpool, potrebbe essere vietato ai minori.

La prossima sfida per lo studio, però, sarà trovare un attore adatto al ruolo di Cable. L'attore Stephen Lang (Avatar) si è già candidato, ma la competizione è appena agli inizi.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.