FOX

Sarah Michelle Gellar conferma il ritorno nel sequel di Cruel Intentions

di -

Kathryn Merteuil sta per tornare: Sarah Michelle Gellar riprenderà il ruolo nell'episodio pilota della serie prequel con protagonista Taylor John Smith.

Sarah Michelle Gellar nel ruolo di Kathryn Merteuil

960 condivisioni 129 commenti 5 stelle

Share

NBC è riuscita ad esaudire uno dei più grandi desideri dei fan di Cruel Intentions. Sarah Michelle Gellar ha confermato il suo ritorno per la serie TV che farà da sequel al film del 1999.

L'attrice ha condiviso due foto che la ritraggono insieme a Roger Kumble, scrittore e regista dell'originale Cruel Intentions, e al produttore esecutivo Neal Moritz. Gli anni sono passati, ma il trio si riunirà per l'episodio pilota attualmente in lavorazione.
Se tutto andrà per il meglio e NBC deciderà di ordinare una stagione completa della serie, Sarah Michelle Gellar resterà ancora a lungo nel ruolo di Kathryn Merteuil.

Come riporta Entertainment Weekly, e come vuole la logica, il sequel di Cruel Intentions sarà ambientato circa 15 anni dopo la fine del primo film.

La storia seguirà Kathryn mentre tenta di controllare Valmont International e Bash Casey (Taylor John Smith), il figlio del suo deceduto fratello adottivo, Sebastian Valmont (Ryan Phillippe), e di Annette Hargrove (Reese Witherspoon).
Dopo aver trovato il diario segreto di suo padre, il giovane Bash scopre un mondo di sesso, denaro e potere di cui non immaginava l'esistenza.

Taylor John Smith, protagonista di Cruel Intentions
Taylor John Smith sarà protagonista della serie TV di Cruel Intentions

A scrivere gli episodi di Cruel Intentions saranno Jordan Ross e Lindsey Rosin, che affiancano Kumble nel ruolo di prodottori esecutivi.

Al momento non è chiaro se altri membri del cast originale riprenderanno i loro ruoli per la serie TV. Oltre a Ryan Philippe e Reese Withespoon, potrebbero infatti fare un'apparizione anche Joshua Jackson e Selma Blair, protagonista di un bacio saffico insieme a Michelle Gellar che è entrato subito nell'immaginario comune.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.