The Division esce oggi, tutto quello che dovete sapere sul gioco

di -

Tom Clancy's The Division debutta oggi su PS4, Xbox One e PC. Gli sviluppatori ci spiegano tutto quello che dovremmo sapere sul titolo prima di iniziare a giocare.

Gli Agenti di Tom Clancy's The Division in azione

13 condivisioni 4 commenti 4 stelle

Share

L'attesa battaglia tra The Division e Destiny parte finalmente oggi, martedì 8 marzo, e sarà una lotta a colpi di esperienze massive su PC e console di ultima generazione. 

PlayStation 4, Xbox One e PC accolgono infatti l'ultima fatica di Massive Entertainment e Ubisoft, un ambizioso mix di generi che unisce MMO, open world ed elementi ereditati dai giochi di ruolo e dagli sparatutto in terza persona. 

Uno screenshot di The DivisionHDUbisoft Massive
Azione intensa in Tom Clancy's The Division

Tom Clancy's The Division sfida insomma sullo stesso campo il titolo più recente di Bungie, ereditandone gran parte della filosofia ma ritagliandosi uno spazio tutto suo grazie a meccaniche del tutto inedite ed originali, che già hanno conquistato milioni di gamer durante le due fasi beta. 

E se ne abbiamo già ammirato il trailer di lancio e scoperto i piani per il primo anno, nel suo giorno di gloria The Division si mette a nudo, crudo come le pericolose strade della Manhattan devastata da un misterioso virus che fa da sfondo al videogioco. 

I ragazzi di PlayStation Blog hanno infatti intervistato Martin Hultberg, direttore IP di The Division, per scoprire ogni dettaglio sul mondo di gioco e sul suo universo post-apocalittico, in pieno stile The Walking Dead - ma senza zombie! 

Partendo dalle basi, con l'uomo di punta di Massive a descrivere il suo figlio prediletto come "uno sparatutto-GDR open world coinvolgente e sociale". Obiettivo del team è stato quello di permettere ai giocatori di esplorare una metropoli sull'orlo del collasso

New York è una città ricca di tesori e nemici, in cui anche il nostro compagno più fidato può tradirci e passare tra le schiere avversarie. Per Hultberg questo aspetto stimola l'esplorazione e la ricerca di azione, ricompensando a dovere ogni nostra impresa con un intelligente sistema di "drop". 

Come spesso accade per le produzioni più recenti, anche dopo l'uscita di The Division ci saranno molti aggiornamenti e DLC. "Il nostro obiettivo è creare un universo da poter ampliare insieme ai fan", ha poi aggiunto il buon Martin. 

Il vero fulcro del gioco è la letale ed affascinante Zona Nera, definita come un'interessante esperienza sociale: 

L’idea è di inserire il giocatore in una situazione dinamica ad alto rischio, ma con la possibilità di grandi ricompense, pensata per chi ama esplorare, recuperare bottini o affrontare altre persone

The Division non si limita però solo al multipayer. Sempre secondo Martin Hultberg, il titolo è ampiamente godibile anche in solitaria. Di certo l'interazione è incoraggiata, ma "è presente anche un’esperienza completa per giocatore singolo".

La grafica di Tom Clancy's The DivisionHDUbisoft Massive
La New York post-apocalittica di The Division

E voi, siete pronti ad arruolarvi nella Divisione? Tom Clancy's The Division è disponibile per l'acquisto su PlayStation 4, Xbox One e PC in formato fisico e digitale.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.