FoxComedy

Meryl Streep interpreta Florence Foster Jenkins, il soprano stonato

di -

Meryl Streep interpreta Florence Foster Jenkins, il soprano più stonato mai esistito nella storia dell'Opera. Il film è firmato e diretto da Stephen Frears: ecco il trailer!

46 condivisioni 2 commenti 4 stelle

Share

Florence Foster Jenkins è il nuovo film di Stephen Frears che uscirà nelle sale cinematografiche britanniche il prossimo 6 maggio

Il film è tratto da una storia vera: Florence Foster Jenkins è realmente esistita ed è ricordata per essere stata un soprano dalle doti canore per niente eccellenti. Ad interpretare questo delicato e tragicomico personaggio è la camaleontica e divina Meryl Streep.    

Meryl Streep stona e non poco, nei panni di Florence Foster Jenkins

La trama

A New York nel 1940 la ricca ereditiera Florence Foster Jenkins (Meryl Streep) è convinta di avere una voce sublime e in grado di incantare il mondo. Supportata dal marito nonché suo manager Clair Bayfield (Hugh Grant), inizia la carriera da soprano. Peccato che la voce di Florence, da lei ritenuta gradevole e soave, per il resto del mondo fosse ridicola ed evidentemente stonata.

Durante le esibizioni che la donna teneva privatamente, il marito cercava di proteggerla in ogni modo per evitare che venisse a conoscenza della triste realtà e potesse restarne ferita. Lui, infatti, era più che consapevole delle scarse doti canore della moglie.

A Florence Foster Jenkins non è mai mancato l'entusiasmo

Un giorno Florence decise che non le bastava più un gruppo di ascoltatori ristretto: decise di uscire dalle mura domestiche, esibendosi per un pubblico più vasto.

Tra peripezie, stratagemmi e scene tragicomiche il film scorre piacevole tra risate e sorrisi. A rendere il tutto ancora più interessante è la coppia Streep-Grant composta da due attori di eccezionale bravura e si vede.

Il cast

A dirigere la pellicola è  stato il regista Stephen Frears, noto per il suo sguardo cinico e irriverente sulla società inglese che si percepisce nei suoi film precedenti come in questo. Tra i suoi lavori cinematografici ricordiamo: The Queen (2006) con Helen Mirren, Chéri (2009) con protagonista Michelle Pfeiffer e The Program (2015) con Dustin Hoffman. 

Protagonista indiscussa delle scene è l'eccezionale e versatile Meryl Streep, che compare in splendida forma nel film ed è capace di donare al personaggio di Florence quella verve e raffinatezza che solo lei poteva dare. Tra i suoi film più celebri citiamo Julie & Julia (2009), Il Diavolo Veste Prada (2006) e I Segreti di Osage Country (2014).

Hugh Grant, attore dal fascino tipicamente british, nel film indossa i panni del marito Clair Bayfield: è un personaggio che gli calza a pennello.

Altri attori presenti in Florence Foster Jenkins sono: Rebecca Ferguson che interpreta Kathleen, Neve Gachev nei panni dell'amica di Florence e Simon Helberg che interpreta Cosmé McMoon.

La sceneggiatura è firmata da Nicholas Martin, mentre le musiche sono di Alexandre Desplat.

La vera Florence Foster Jenkins

La ricca ereditiera newyorchese è esistita davvero. Florence Foster Jenkins, nata nel 1868 e morta nel 1944, è stata un soprano famoso e ricordato per le sue scarse doti canore.

Da piccola voleva studiare musica ma il padre non volle pagarle gli studi, così decise di fuggire via, lavorando come insegnante di piano. Morto il padre divenne una ricca ereditiera e, con la somma di denaro ricevuta, decise di intraprendere quella carriera di cantante che le era sempre stata negata da tutti, marito compreso. 

Florence Foster Jenkins durante le prove

Iniziò a prendere lezioni di canto e ad esibirsi in piccole parti di recital: le sue doti canore non erano per niente eccelse. Lei però, imperterrita e determinata, continuò per la sua strada. Sicura di avere talento per il canto, si paragonava ad artiste del calibro di Frieda Hempel e Luisa Tetrazzini.

Liquidando come gelosia le risate che si alzavano tra il pubblico ogniqualvolta si esibiva, nei suoi repertori si cimentava senza esitazioni con Mozart, Strauss e Vivaldi. Nomi importanti che richiedevano talento e tecnica: in pratica tutto ciò che lei non possedeva.

Le sue esibizioni furono riservate un pubblico "eletto" di amici fino a quando, il 24 ottobre del 1944, si decise di esibirsi per un pubblico più ampio al Carnegie Hall di New York. Il suo concerto era così atteso che i biglietti si esaurirono in pochissimo tempo.

Florence Foster Jenkins morì nello stesso modo in cui visse la sua vita: in modo sereno e un po' troppo ottimista.   

Ecco la galleria fotografica di immagini tratte dal film in uscita il prossimo 6 maggio nelle sale britanniche.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.