Il reboot di Xena esplorerà la relazione romantica tra Xena e Olimpia

di -

Nuovi dettagli sul reboot di Xena. Lo sceneggiatore Javier Grillo-Marxuach ha rivelato che il remake approfondirà la vera natura del rapporto tra Xena e Olimpia.

Xena e Olimpia nella serie TV

245 condivisioni 29 commenti 5 stelle

Share

Javier Grillo-Marxuach, sceneggiatore dell'attesissimo reboot di Xena, ha rivelato su Tumblr la sua intenzione di approfondire la natura omosessuale della relazione tra Xena e Olimpia.

Nella serie originale, infatti, il rapporto tra Xena (Lucy Lawless) e Olimpia (Renee O'Connor) si è evoluto di stagione in stagione, andando ben oltre la semplice amicizia ma restando comunque in secondo piano.

L' intenzione dichiarata per il nuovo progetto targato NBC è, quindi, quella di gettarsi alle spalle la rigida morale degli anni '90 per lasciare libera espressione all'omosessualità delle due protagoniste.

Ecco cosa ha dichiarato Javier Grillo-Marxuach:

Xena sarà una serie molto diversa, fatta per ragioni diverse. Non c’è motivo di riesumare Xena se non con lo scopo di esplorare apertamente una relazione che poteva solo essere sottintesa nella prima versione del 1990. Mostrerà anche la mia visione del mondo – più moderna di quanto si potrebbe pensare – e non ci vuole molto per capire di cosa sto parlando se si fanno un po’ di ricerche.

Le affermazioni dello sceneggiatore vanno a tranquillizzare quei fan della principessa amazzone, consapevoli dei precedenti seriali dello sceneggiatore.

Grillo-Marxuach ha, infatti, scatenato l'ira degli spettatori della serie TV The 100 per aver fatto fuori, a colpi di penna, un protagonista gay molto importante.

Ovviamente, come ha avuto modo di precisare in seguito, non si è trattato di una decisione personale, senza contare le ovvie differenze tra i due progetti.

Javier Grillo-Marxuach sarà anche produttore esecutivo del remake di Xena al fianco di Sam Raimi e Bob Tapert, duo creativo dietro la serie originale.

Le novità riguarderanno anche la protagonista, che conserverà il carisma dell'indimenticabile Lucy Lawless ma sarà anche dotata di un'intelligenza pratica in stile Katniss (The Hunger Games).

L'idea è quella di proporre un nuovo modello di supereroe al femminile, che possa ispirare le nuove generazioni così come è accaduto in passato.

A questo punto, quali implicazioni pensate potrebbe avere il suo coming-out? 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.