FoxLife

È stato arrestato l'hacker che rubò le foto senza veli delle star

di -

Un uomo della Pennsylvania si è dichiarato colpevole del furto delle foto intime di Jennifer Lawrence e altre star, travolte dallo scandalo nell'agosto 2014.

L'attrice Jennifer Lawrence

31 condivisioni 7 commenti 0 stelle

Share

A oltre un anno e mezzo dalla bufera mediatica che travolse alcune star nell'agosto 2014, è stato finalmente assicurato alla giustizia il ladro dei loro scatti privati. Variety rivela che un uomo residente in Pennsylvania è stato accusato del furto e della diffusione online di mail e fotografie di molti VIP statunitensi. L'hacker si sarebbe già dichiarato colpevole.

L'autore del più grande scandalo hollywoodiano nel 2014 si chiama Ryan Collins, ha 36 anni e ha già firmato un confessione in cambio di uno sconto di pena: le accuse rivolte contro di lui potrebbero costargli fino a 5 anni di carcere.

È stato arrestato l'uomo che pubblicò le foto private di Ariana GrandeHDGettyImages
La cantante Ariana Grande

Attraverso un sistema di phishing fraudolento, l'uomo sarebbe riuscito a sottrarre le password per accedere a 50 account iCloud e 72 account Gmail riconducibili a nomi di spicco dello star system statunitense. Una volta scaricato il materiale archiviato, l'uomo ha deciso di pubblicarlo online, scatenando un vero polverone. 

Tra le fotografie illecitamente sottrarre infatti figuravano molti scatti personali di alcune dive del calibro di Jennifer Lawrence, Selena Gomez, Ariana Grande, Rihanna, Lea Michele e Kim Kardashian. Le immagini che hanno suscitato più clamore sono state ovviamente quelle riguardanti la loro vita di coppia, in cui apparivano senza veli o comunque in contesti intimi e riservati. 

La più colpita da questo ciclone è stata Jennifer Lawrence, la cui enorme esposizione mediatica seguita alla diffusione di alcune foto di nudo ha oscurato quella di molte altre vittime. L'attrice, dopo lo shock per la condivisione planetaria dei suoi momenti più intimi, si è rifiutata di nascondersi e nel novembre 2014 è passata al contrattacco con un'intervista esclusiva a Vanity Fair.

Si è dichiarato colpevole l'hacker che pubblicò le foto senza veli di Jennifer LawrenceHDVanity Fair
La copertina di Vanity Fair con l'esclusiva intervista a Jennifer Lawrence

L'interprete di Hunger Games e Joy ha ribadito con forza che non si tratta di uno scandalo, ma di un crimine a sfondo sessuale di cui lei e le colleghe sono vittime. La coraggiosa attrice ha poi replicato a quanti l'hanno criticata per aver scattato quelle foto, ribadendo con forza che si trattava di scatti personali e che solo a lei spetta la scelta di come immortalare il suo corpo e di come e quando condividere le sue fotografie.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.