FOX

Fabio Volo: più ingenuo che mai in Un Paese quasi perfetto

di -

Da Kung Fu Panda 3 a un paesino sperduto nelle montagne, Fabio Volo torna al cinema ed interpreta un chirurgo estetico, in forma come De Niro in Toro Scatenato e ingenuo come Jim Carrey in The Truman Show

Fabio Volo e Massimo Gaudioso, il regista del film

9 condivisioni 4 commenti 5 stelle

Share

Nel film Un paese quasi perfetto, diretto da Massimo Gaudioso, Fabio Volo interpreta un chirurgo estetico assuefatto dalla fama e dalla vita mondana della grande città.  Per colpa della compagna che lo mette nei guai per una “disattenzione” di troppo si ritrova catapultato a Pietramezzana, ridente cittadina sperduta nelle montagne che rischia di scomparire definitivamente dalle cartine geografiche, e solo un medico la può salvare.

Vorrei dirvi che sono ingrassato proprio per il ruolo, come De Niro in Toro Scatenato, ma non è andata esattamente così!

Ha confessato divertito Fabio Volo, che per calarsi nella parte del medico ha dovuto eliminare ogni velleità e ogni aspetto della sua personalità che non coincideva con quella del personaggio, Gianluca:

Ho eliminato il Fabio Volo da Gianluca, il medico un po’ ingenuo che si ritrova a Pietramezzana e crede ai suoi abitanti, che cercano di convincerlo a rimanere lì mostrandogli una realtà leggermente alterata rispetto quella originale. Gli ho dato la pancia, ho tolto il pizzetto, ho arruffato un po’ i capelli, insomma, ho cercato di caratterizzarlo il più possibile.

Per fuggire da una realtà finta, come quella cittadina, dove tutto si basa sull’apparenza, e da un lavoro, quello del chirurgo estetico, in cui per guadagnare deve ricostruire artificialmente parti del corpo, si ritrova coinvolto in un contesto che sembra idilliaco, ma scoprirà che anche lì non è tutto oro quello che luccica:

In realtà lui getta la maschera, si abbandona, si fida dei 120 abitanti del paesino, e poi scopre che anche loro hanno messo una maschera. Il problema è che è un ingenuo a cui manca l’affetto, ed è quindi più propenso ad abboccare. L’ho fatto il più tontolone possibile, più di Jim Carrey in The Truman Show. Diciamo che lui è come sarei stato io se la vita non fosse andata così com’è andata.

 Un paese quasi perfetto arriverà in sala il 24 marzo, distribuito da 01 in 250 copie. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.