Gli utenti Xbox One e PS4 potranno presto giocare insieme?

di -

Microsoft apre Xbox One e Xbox Live alla possibilità di gioco cross-platform con PC e altre piattaforme. Il primo titolo a supportarla sarà Rocket League.

Screenshot di Rocket League

8 condivisioni 1 commento 4 stelle

Share

Una notizia che sta destando parecchio scalpore in questi giorni è la decisione, da parte di Microsoft, di aprire Xbox One alla possibilità di gioco cross-platform con altre piattaforme multigiocatore.

L'annuncio ufficiale della casa di Redmond recitava:

In aggiunta al supporto nativo tra Xbox One e i giochi su Windows 10 che utilizzano Xbox Live, stiamo permettendo anche agli sviluppatori di supportare il gioco cross-network. Questo significa che i giocatori su Xbox One e Windows 10 che utilizzando Xbox Live potranno giocare con utenti su network multigiocatore online diversi, inclusi altri network PC e altre console.

Le parole di Microsoft suonano quasi come un ramoscello d'ulivo, teso principalmente a Sony e PS4 (ma anche a Valve e Steam), che potrebbe rappresentare una collaborazione senza precedenti fra rivali storici.

Se la cosa dovesse andare in porto, permetterebbe agli utenti di Xbox One, PS4 e Steam di giocare insieme nei titoli che decideranno di implementare tale feature.

Il primo gioco a sfruttare questa possibilità sarà Rocket League, che a onor del vero su PS4 offre già da un pezzo la possibilità di giocare tramite matchmaking con gli utenti Steam.

All'inizio il cross-platform sarà ovviamente limitato a Xbox One e Windows 10 tramite Xbox Live, attendendo aggiornamenti da eventuali terze parti.

Nel frattempo, da Sony è arrivata fresca fresca una risposta quantomeno sibillina:

PlayStation supporta il gioco cross-platfrom con PC su vari titoli, a partire da Final Fantasy 11 su PS2 e PC, uscito nel 2002. Saremmo felici di fare una chiacchierata con qualunque publisher o sviluppatore che fosse interessato al gioco cross-platform.

Insomma, "Ci stiamo pensando" sembra voler dire Sony senza sbilanciarsi oltre, lasciando così aperta una possibilità d'accordo che potrebbe segnare una svolta epocale per i videogiocatori di tutto il mondo e per la stessa industria videoludica.

In attesa di ulteriori sviluppi, noi rimaniamo con i controller incrociati.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.