FoxLife

Dita Von Teese rivela perché è finita la relazione con Marilyn Manson

di -

Non è stata (solo) Evan Rachel Wood la causa della fine della relazione tra Dita Von Teese e Marilyn Manson. La regina del burlesque racconta una nuova verità.

Dita Von Teese e Marilyn Manson insieme a una serata di gala

122 condivisioni 25 commenti 5 stelle

Share

La causa della fine della relazione tra Dita Von Teese e Marilyn Manson? Il matrimonio.

A rivelarlo è stata la regina del burlesque nel corso del talk show Kocktails with Khloé:

Penso che sposarsi sia stato una sorta di bacio della morte per noi, perché è stato un po' come piantare il chiodo nella bara.

Parole che fanno pensare che i due - in crisi a causa della relazione extraconiugale del cantante con l'allora giovanissima Evan Rachel Wood - abbiano cercato di "aggiustare" il rapporto con la più classica (e sbagliata) delle soluzioni: le nozze.

L'ipotesi che una delle coppie meno convenzionali dello spettacolo abbia scelto il matrimonio per salvare la propria relazione ha del sorprendente, ma a confermarla è stata la stessa Dita:

In un certo senso, mi sentivo quasi come se fossi obbligata ad andare avanti con la cerimonia, perché c'erano tante cose in ballo, come il servizio fotografico di Vogue e il fatto che fosse in un castello. Così ho pensato: 'ok, va bene'".

Tuttavia, la scelta si è rivelata fatale. Dopo appena un anno, infatti, è arrivato il divorzio, che ha scritto la parola fine a una storia durata in tutto dal 2000 al 2007.

Marilyn Manson ed Evan Rachel Wood ai tempi della loro relazioneHDGetty Images
Marilyn Manson e una giovanissima Evan Rachel Wood ai tempi della loro relazione

Dita però è venuta a patti con il fallimento del suo matrimonio:

Tante donne che ammiro, stelle del passato, sono state sposate sette volte. Quindi non ho intenzione di flagellarmi se ho diverse relazioni e non trovo la persona con la quale trascorrere il resto della vita. 

Una serenità che traspare anche dalle parole che ha speso nei confronti dell'ex marito, che ricorda con gratitudine per averla sempre incoraggiata e avere addirittura realizzato un intero album a tema burlesque (The Golden Age of Grotesque, del 2003), girando poi i video con lei.

Il processo di "elaborazione del lutto", però, è stato lungo e faticoso, come ha dichiarato la stessa Dita in conclusione:

Oggi posso parlare di lui con affetto, ma quattro anni fa mi sarei rifiutata.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.