FoxCrime  

Il caso O.J. Simpson: le interviste esclusive ai membri del cast

di -

Il cast di American Crime Story: il caso O.J. Simpson è stato intervistato durante la premiere dello show. Scopri cos'hanno detto sulla nuova serie di Ryan Murphy.

104 condivisioni 5 commenti 0 stelle

Share

Il 6 aprile arriva in prima assoluta su FoxCrime Il caso O.J. Simpson: American Crime Story, la nuova serie antologica di Ryan Murphy, il creatore di American Horror Story.

Alla premiere dello show, il cast ha voluto raccontare come ha vissuto gli attimi precedenti allo scandalo, rivelando inoltre cosa rappresenta per loro questa serie rivoluzionaria.

John Travolta, che interpretetrà  Robert Shapiro l'avvocato di O.J., ha ammesso di non aver mai seguito a fondo il processo perché occupato con gli impegni dovuti al grande successo di Pulp Fiction.

È stato un processo rivoluzionario che riguardava lo sport per eccellenza qui in America, un avvenimento che ha fatto la storia degli Stati Uniti.

Courtney B. Vance, interprete di Johnnie Cochran, ha svelato lo sgomento vissuto al momento della scoperta dell'uccisione della moglie di O.J. Simpson e della conseguente accusa nei confronti del giocatore.

Una scena shockante per l'attore che ha sempre adorato O.J. durante i suoi lunghi trascorsi nei Buffalo Bills. Una vera icona di quello sport caduta in fondo, troppo in fondo.

Tutti i membri del cast però, sono sicuri di una cosa: lo show sarà incredibile, affascinante e ben raccontato.

David Schwimmer, Robert Kardashian nello show, ha confermato questa tesi spiegando come il caso O.J. Simpson sia una sorta di mito greco che racconta la caduta rovinosa di un uomo di successo. Ci assicura inoltre che la serie appassionerà intere famiglie perché ricca di passione e piena di appeal.

Anche Jordana Brewster che interpreterà la cognata di O.J. Simpson, sostiene che la chiave del successo sia il modo in cui viene raccontata questa storia terrificante, con un focus sui punti oscuri di una vicenda che ancora non ha una conclusione chiara e cristallina.

Per concludere l'attrice ha usato parole al miele per descrivere l'eclettico "burattinaio" dietro le quinte di questo capolavoro: Ryan Murphy.

È un genio. È in grado di passare da American Crime Story a Glee con una facilità disarmante anche se sono show completamente differenti.

American Crime Story sembra avere il mix giusto per essere lo show evento dell'anno: una storia vera ricca di lati bui da scoprire, attori di rilievo entusiasti del progetto e un regista come Ryan Murphy che non smette mai di stupire.

Non perdetevi Il caso O.J. Simpson: American Crime Story dal 6 aprile in prima visione assoluta su FoxCrime.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.