FoxLife

È Questione di Merito: Anna Ferrino VS Le donne non sono buone manager

Anna Ferrino è una delle testimonial di È Questione Di Merito, il progetto Fox Life e The Circle Italia Onlus contro i pregiudizi sulle donne.

Anna Ferrino, testimonial di questione di merito su FoxLife

154 condivisioni 4 commenti 0 stelle

Share

Siamo arrivati all’ultimo capitolo di È Questione Di Merito, il progetto di Fox Life e The Circle Italia Onlus, dedicato alle donne e al merito, che parte dalla necessità di smitizzare alcuni luoghi comuni sulle donne e sulle loro capacità personali e professionali.

Fino ad ora vi abbiamo raccontato 9 storie di donne, 9 interviste ognuna con l’obiettivo di sfatare un luogo comune sulle donne e combattere il pregiudizio. Abbiamo smentito preconcetti, parlato di piccole e grandi battaglie quotidiane, descritto esperienze esemplari.

L’ultima storia che vogliamo raccontarvi è quella di Anna Ferrino, amministratore delegato della Ferrino, marchio storico di attrezzature e abbigliamento per la montagna, con la quale abbiamo affrontato il luogo comune secondo cui le donne non sarebbero buone manager.

Last but not least, perché questa convinzione che le donne non abbiano le capacità per dirigere un’impresa è un argomento di dibattito molto attuale in Italia: nonostante ci siano dei segnali di miglioramento, la percentuale di donne manager del Belpaese è ancora al di sotto della media europea.

Le donne hanno spiccate capacità d’intuizione e anche in una trattativa di lavoro sanno cogliere sfumature e dettagli che, coniugati alle competenze professionali, possono produrre grandi risultati.

Anna ha iniziato a lavorare molto giovane, e per vent’anni l’ha fatto fuori dall’azienda di famiglia. È sposata, ha due figli, e conosce il percorso che deve affrontare una donna per raggiungere incarichi di responsabilità. Sa bene che nel tragitto ci sono tanti ostacoli, molti di più di quelli che incontra un uomo.

I meriti principali che riconoscerei in generale a tutte le donne sono la perseveranza e l’impegno. Le donne che arrivano a ruoli apicali sono molto determinate proprio perché l’hanno veramente scelto e hanno sacrificato parte della propria vita privata per riuscire a perseguire un obiettivo di carriera.

L’esperienza con la Ferrino ha insegnato ad Anna che, come un alpinista, una buona manager deve essere in grado di affrontare sfide estreme, nel lavoro come nella sfera personale:

Io credo che indipendentemente da management e montagna, il vero tema centrale della vita di ognuno di noi sia porsi degli obiettivi e raggiungerli.  È questo che ti dà l’adrenalina giusta per andare avanti.

E così, come il successo di una spedizione in montagna è frutto di una buona cordata, il successo manageriale è il risultato di un buon team:

Il bravo manager deve avere la sua squadra, deve crederci fortemente e deve saper lavorare in team

Con Anna Ferrino siamo arrivati a 10: dieci storie di donne contro il pregiudizio, per ricordarci che nel lavoro come nella vita è sempre #QuestioneDiMerito.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.