FoxLife

Harrison Ford mette all'asta il giubbotto di Han Solo

di -

Harrison Ford ha messo all'asta il giubbotto indossato in Star Wars: Il Risveglio della Forza. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza per una causa che lo tocca molto da vicino.

Primo piano di Harrison Ford in Star Wars

319 condivisioni 64 commenti

Condividi

Harrison Ford ha deciso di vendere all'asta il giubbotto indossato in Star Wars: Il Risveglio della Forza, l'ultimo capitolo della saga diretto da J.J. Abrams

L'attore 73enne sa perfettamente che l'indumento rappresenta un vero e proprio feticcio per tutti gli appassionati di Star Wars e di Han Solo, così ha pensato bene di approfittarne per una nobile causa che lo coinvolge in prima persona.

L'intero ricavato, infatti, sarà devoluto al NYU Langone Medical Center e al dottor Orrin Devinsky che hanno in cura Georgia, la figlia 26enne dell'attore affetta da epilessia.

Primo piano di Harrison Ford con la figlia GeorgiaHDGetty

Vedere qualcuno che ami soffrire di questa malattia è devastante. Grazie alle terapie del NYU Langone Medical Center Georgia non ha più una crisi da 8 anni.

Così l'attore qualche tempo fa ha parlato con sofferenza - ma anche con speranza - delle condizioni di salute della figlia. Ford è molto sensibile al tema dell'epilessia, malattia che ancora oggi fatica ad essere diagnosticata con tempestività.

La stessa Georgia, colpita da questa patologia sin da quando era una bambina, è stata inizialmente curata con semplici farmaci per l'emicrania prima di arrivare ad avere una corretta diagnosi.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.