FoxCrime  

American Crime Story: Il caso O.J. Simpson fra realtà e finzione

di -

A meno di una settimana dall’arrivo su FoxCrime scopriamo la realtà dietro la produzione de Il caso O.J. Simpson, la serie che ricostruisce “il processo del secolo”.

Il caso O.J. Simpson

530 condivisioni 10 commenti 0 stelle

Share

Benché il materiale probatorio originale non sia stato messo a disposizione della produzione, Il caso O.J. Simpson ricostruisce alla perfezione le immagini di repertorio che, all'epoca, fecero il giro del mondo.

Dal macabro ritrovamento dei corpi di Nicole Brown e Ron Goldman all’arresto di O.J., dal celebre inseguimento della Ford Bronco al processo, la serie in arrivo su FoxCrime dal 6 aprile, in prima assoluta, ha puntato tutto su una fedelissima ricostruzione degli eventi seguiti in TV da milioni di persone.

Il cast della prima stagione di American Crime Story: il caso O.J. Simpson

La serie è basata sul libro “Run of His Life: The People v. O.S. Simpson” pubblicato nel 1996 dall’avvocato Jeffrey Toobin, convinto sostenitore della colpevolezza di Simpson (indicata, in effetti, da tutte le prove raccolte durante le indagini).

Il protagonista Cuba Gooding Jr., chiamato a interpretare Simpson, invece, ha raccontato di aver lavorato in modo completamente differente da quanto suggerito dal libro. L’attore ha dichiarato di aver interpretato alcune scene come se Simpson fosse innocente, e altre come se fosse colpevole, lasciando alla regia e al montaggio il compito di scegliere l’interpretazione migliore e la sequenza che avrebbe restituito al pubblico l’impressione voluta.

Il cast de Il caso O.J. Simpson: Sarah Paulson, John Travolta, Cuba Gooding Jr., Courtney Vance e David Schwimmer

Ragion per cui ha scelto di non incontrare mai il vero O.J. (attualmente in carcere per rapina e sequestro di persona), ritenendo che ormai fosse completamente diverso dall’uomo coinvolto nelle indagini all’epoca degli omicidi. Un metodo inusuale, senza dubbio, che però ha avuto grande impatto sugli spettatori americani della serie.

E un’interpretazione certamente molto diversa da quella dell’altro giocatore di football interpretato da Cuba Gooding Jr.: il personaggio che in Jerry Maguire gli fece guadagnare l’Oscar come migliore attore non protagonista.

Sarah Paulson, invece, per calarsi al meglio nel ruolo del procuratore Marcia Clark, si vestiva come lei, si pettinava come lei e usava perfino il suo stesso profumo.

American Crime Story: Sarah Paulson è Marcia Clark ne Il caso O.J. Simpson

Lo sforzo del cast artistico e tecnico di restituire al pubblico la maggiore verosimiglianza possibile, del resto, fa riferimento al concetto stesso della serie: ricostruire fedelmente alcuni dei casi di cronaca più significativi della storia americana.

Per questo Ryan Murphy e Brad Falchuk, produttori della serie, hanno scelto per il ruolo di Nicole Brown (che inizialmente si pensava di affidare alla Paulson) un’attrice semi-sconosciuta, Kelly Dowdle, per la sua impressionante somiglianza con Nicole.

Senza contare che la ricostruzione del “processo del secolo”, non a caso, ha debuttato sul network americano FX lo scorso 2 febbraio: lo stesso giorno del matrimonio fra Nicole Brown e O.J. Simpson, celebrato il 2 febbraio del 1985 e destinato a finire in tragedia, dopo anni di maltrattamenti e denunce.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.