The Last of Us, il film è in stallo da oltre un anno

di -

Cattive notizie per i fan di The Last of Us. Il film sulle disavventure post-apocalittiche di Joel e Ellie è ancora in fase embrionale e l'uscita sempre più lontana.

Joel e Ellie in una keyart ufficiale di The Last of Us

78 condivisioni 7 commenti

Condividi

Nel variegato universo dei videogiochi Naughty Dog si è imposta in breve tempo come una delle compagnie più amate e rispettate dal grande pubblico.

Arrivati al successo con l'indimenticabile saga di Crash Bandicoot, i cagnacci californiani hanno poi raggiunto la maturità creativa con Uncharted - di ritorno su PS4 con Fine di un ladro il 10 maggio - e sopratutto The Last of Us

Le disavventure post-apocalittiche di Joel ed Ellie, che tanto devono all'universo di The Walking Dead, rappresentano ancora oggi il vero capolavoro dello studio, soprattutto per l'incredibile carica emotiva e la sua storia intensa, struggente e a tratti crudele. 

Non stupisce allora che Sony abbia annunciato, ormai da quasi due anni, di voler compiere il grande salto verso il mondo del cinema, realizzando un lungometraggio per The Last of Us in grado di conquistare i cuori dei cinefili dopo quelli dei gamer. 

E se la produzione aveva tirato in ballo addirittura il nome di Maisie Williams (la Arya Stark di Game of Thrones) per interpretare la giovane Ellie, al momento l'adattamento è in una fase di stallo che potrebbe deludere le aspettative dei fan. 

Neil Druckmann di Naughty Dog ha infatti dichiarato ai microfoni di IGN che il film di The Last of Us è sì ancora in lavorazione, ma fermo alla fase embrionale

So che tempo addietro abbiamo detto che avevamo già un ottimo scriptPer un anno e mezzo però non è stato fatto alcun lavoro.

Una notizia che coglie impreparati quanti attendevano almeno un primo trailer del film nel 2016, ma che conferma l'interesse di Naughty nel regalare emozioni anche sul grande grande schermo. 

The Last of Us The Movie in fase di stalloSony/Naughty Dog
La prima locandina del film con Ellie e Joel

Non solo, a quanto pare il lungometraggio di Uncharted - previsto nelle sale il 30 giugno del 2017 - condivide lo stesso traballante destino, sempre a sentire Druckmann. 

L'ultima volta che ho sentito parlare del film era per un nuovo sceneggiatore ma non abbiamo visto nulla da un po' di tempo.

L'attesa pare dunque essere la parola d'ordine per queste due interessanti produzioni. Riusciranno Warcraft - L'inizio e l'Assassin's Creed di Michael Fassbender a renderla più dolce? 

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.