FOX  

Beautiful Minds: i geni delle serie TV. J.J. Abrams

di -

La nostra rubrica su alcune delle figure più rilevanti del panorama televisivo si dedica a J.J. Abrams, che divide la sua carriera fra piccolo e grande schermo.

J.J. Abrams

133 condivisioni 7 commenti

Condividi

Riuscire a farsi affidare i nuovi capitoli delle due saghe di fantascienza più amate e celebrate di tutti i tempi, Star Trek e Star Wars? Fatto.

Creare più di una serie TV sulla base di idee geniali, sfornando un’idea dietro l’altra? Fatto.

Debuttare alla regia di un film con uno dei budget più ingenti di sempre per un debuttante? Fatto.

Realizzare uno strepitoso adattamento da un grande romanzo di Stephen King? Fatto.

J.J. Abrams con il cast di 22.11.63

Non sono in molti a poter vantare una carriera (e una fiducia) del genere.

Ma lui può.

J.J. Abrams, newyorkese d.o.c. che spegnerà cinquanta candeline a giugno, vanta una delle carriere più folgoranti del panorama cinematografico e televisivo contemporaneo.

Produttore, regista e sceneggiatore, Jeffrey Jacob Adams ha fatto dell’eclettismo il suo marchio di fabbrica.

Il debutto come sceneggiatore e produttore arriva nel 1991, con il toccante film A proposito di Henry interpretato da Harrison Ford e Annette Bening e diretto dal grande Mike Nichols.

Da lì in poi, la strada per la carriera di J.J. è tutta in discesa. Rapida.

Harrison Ford in una scena di A proposito di Henry

Dopo il dramma romantico Amore per sempre con Mel Gibson, scrive il suo primo blockbuster: Armageddon.

Gli incassi lo premiano e gli permettono di dedicarsi a un progetto che aveva in mente da tempo: una serie TV incentrata su una ragazza che, subito dopo il diploma, decide di iscriversi al college frequentato dal ragazzo che ama, seguendolo in un’avventura che si rivelerà molto diversa dalle sue aspettative…

Siamo nel 1998, l’anno di Armageddon, e Felicity viene prodotta per 4 stagioni e interpretata, fra gli altri, dal migliore amico di J.J., Greg Gunberg, che ritroveremo nel cast della creazione successiva, Alias, destinata a regalare grande popolarità alla protagonista Jennifer Garner.

Le prime due stagioni della serie lasciano il segno, ma dalla terza in poi J.J. è già concentrato su altro e la qualità inizia a scendere, fino a una quinta e ultima stagione da dimenticare.

Perché il nostro genio creativo ha già voltato pagina e sta per regalarci il suo capolavoro, Lost, che debutta nel 2004 con uno degli episodi pilota più costosi della storia della TV.

Lost: uno dei poster ufficiali della serie

Seguono (come creatore e sceneggiatore) le serie Fringe, Undercovers, (come produttore esecutivo) A proposito di Brian, Six Digrees, Alcatraz, Person of Interest, Revolution, Almost Human, Believe e Westworld, fino alla miniserie-evento in 8 episodi che porta - magistralmente - sul piccolo schermo il capolavoro letterario di Stephen King 22.11.63.

Dividendosi equamente fra piccolo e grande schermo, J.J. Abrams lavora come produttore per Cloverfield, scrive e dirige Mission: Impossibile III (accaparrandosi il budget più ingente per un regista esordiente mai visto fino ad allora) e poi entra nell’olimpo della fantascienza.

Star Trek (2009), Star Trek: Into Darkness (2013) e Star Wars - Il risveglio della forza (2015) lo consacrano come la nuova voce della fantascienza più amata di tutti i tempi e gli regalano una popolarità senza precedenti.

Star Trek: Into Darkness

Super 8, scritto, diretto e prodotto da Abrams, guadagna ai botteghini tre volte il suo costo e gli permette di lavorare con il suo idolo, Steven Spielberg, co-produttore del film.

Fra il 2015 e il 2016 J.J. produce Mission: Impossibile - Rogue Nation e 10 Cloverfield Lane.

Sempre intento a sfornare nuove idee, attualmente è impegnato nella pre-produzione del film di fantascienza Portal e in quella di Mission: Impossibile 6.

Sono invece già in fase di post-produzione altri suoi progetti: il nuovo Star Trek (Star Trek Beyond, annunciato per l’uscita nelle sale italiane il prossimo 20 luglio) e la serie TV Roadies, creata da Cameron Crowe (Almost Famous, Jerry Maguire) e incentrata su una rock band e la crew di tecnici che l’accompagna in giro per l’America.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.