FoxLife

Facebook: Mark Zuckerberg nel 2005 aveva in mente... la birra!

di -

Nulla scompare dal web e così ecco un'intervista del 2005 a Mark Zuckerberg in cui l'inventore di Facebook è scalzo, vestito male e ha in mano un bicchiere di birra.

Mark Zuckerberg parla a un evento ufficiale

22 condivisioni 2 commenti

Condividi

Chi era Mark Zuckerberg prima di diventare Mark Zuckerberg? David Fincher ha provato a raccontarlo nel 2010 con il film The Social Network, ma dal web arriva una testimonianza decisamente più interessante.

L'utente di Twitter Semil Shah ha infatti recuperato e condiviso un video del 2005 in cui si vede il fondatore di Facebook concedere un'intervista nel suo primo ufficio a Palo Alto, mentre beve birra da uno dei celebri bicchieri rossi utilizzati nelle feste universitarie in USA.

All'inizio Zuckerberg chiede al suo interlocutore se deve nascondere il drink, ma quest'ultimo gli dice che non c'è problema e allora il giovane si mette a spiegare che cos'è The Facebook, come allora si chiamava il social.

Seduto su un divano sfondato, scalzo, con indosso una discutibile t-shirt bianca e un paio di pantaloncini da basket, quello che oggi è il sesto uomo più ricco del pianeta - con un patrimonio stimato di 47,8 miliardi di dollari - spiega la sua intenzione di creare "un annuario online per i college":

Se voglio trovare delle informazioni su di te, apro The Facebook, digito il tuo nome ed ecco che il sistema mi mostra i principali dati che ti riguardano.

L'idea di partenza, insomma, è modesta, ma fin da subito è chiaro che ha potenzialità enormi. 

Zuckerberg, infatti, racconta con un misto di stupore e orgoglio che, dopo il lancio e il successo ottenuto a Harvard, la piattaforma è stata accolta con enorme entusiasmo anche alla Columbia University, a Yale e a Stanford, registrando in poche settimane migliaia di iscritti. 

Alla fine dell'anno [2004, n.d.r.] avevamo 29 scuole e in estate ci siamo spostati qui a Palo Alto, perché questo è un posto spettacolare per le start up.

Mark Zuckerberg con uno stile informale al Mobile World Congress 2016HDGetty Images
Mark Zuckerberg è diventato famoso, ma sfoggia ancora uno stile informale, come quello mostrato al Mobile World Congress 2016

Il resto è storia. Anche se l'attuale presidente e amministratore delegato di Facebook conclude l'intervista "minimizzando" la portata della sua idea e i propri obiettivi:

La maggior parte delle persone vuole conquistare il mondo, realizzare i progetti più grandi e avere il maggior numero di utenti possibile. Io credo che per fare la differenza e inventare qualcosa di fantastico sia necessario concentrarsi intensamente su quello.

E a giudicare dall'ambiente scanzonato e informale dell'ufficio dell'epoca, dove c'è addirittura tempo per il keg stand - ovvero un gioco che consiste nel bere quanta più birra possibile da un fusto - è lecito credere che Zuckerberg all'epoca la pensasse proprio così.

Il successo, la fama e il denaro sono stati un'inaspettata conseguenza. Inaspettata ma molto gradita.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.