FoxLife

'Somigli a Shia LaBeouf!', e lo prende a pugni in metropolitana

di -

Il 26enne Mario Licato è stato aggredito nella metropolitana di New York. Il motivo? La sua somiglianza all'attore Shia LaBeouf!

Mario Licato e Shia LaBeouf

479 condivisioni 129 commenti

Condividi

È dura essere un sosia di Shia LaBeouf.
Lo ha scoperto nel modo peggiore possibile Mario Licato. Il 26enne ha detto di essere stato preso a pugni in faccia a causa della sua somiglianza con l'attore.

Il racconto della sua disavventura è presto fatto.
Licato stava scendendo le scale della metropolitana di New York, quando d'improvviso un uomo si è piazzato davanti a lui e l'ha colpito con violenza, facendogli perdere i sensi per qualche istante.

Ho visto solo un pugno che volava verso la mia faccia. Poi sono caduto dalle scale e ho sentito un: 'Questo è perché sei identico a Shia LaBeouf!'

Voglio ringraziare il tizio che ha deciso di colpirmi ieri sera: "Questo è perché sei identico a Shia LaBeouf". Beh, signorino, hai dato una mano alla mia autostima perché lui è figo. ✌🏻️ 

Intontito, col volto coperto di sangue e gli occhiali in frantumi, in un primo momento Licato pensava di aver capito male le ragioni dell'attacco improvviso.

Ero tipo: 'Sono impazzito? O mi ha appena detto che ha fatto quel che ha fatto perché somiglio a Shia LaBoeuf?'

Una coppia che ha assistito all'incidente ha confermato che Licato ci aveva sentito benissimo: "È esattamente quel che ha detto".

People ci informa che le autorità attualmente sono alla ricerca di tipo nerboruto, alto più di un metro e ottanta, dall'aria tipica del "frat boy" americano.

Licato, dal canto suo, si sta godendo l'inaspettata celebrità derivata dal suo occhio nero. L'incidente gli ha fatto guadagnare popolarità sui social, diversi articoli online e cartacei e... una chiacchierata col vero Shia LaBeouf!

The post made this v dirty. 👏

A photo posted by Mario Licato (@mariolicato) on

Il ragazzo vorrebbe chiedere solo una cosa al suo folle assalitore: che diavolo gli ha fatto Shia per arrivare a prendere a pugni uno che gli somiglia soltanto?
È colpa di una delle sue bizzarre performance, come quella nel video di Sia? L'attore gli ha rubato la ragazza? O forse il pazzoide voleva vendicarsi del pugno (su richiesta) che Shia ha dato a uno studente di Oxford qualche tempo fa?

Forse Licato non scoprirà mai il perché del suo occhio nero.

Nel frattempo, continuerà a essere scambiato per Shia LaBeouf ("è già successo almeno 10 volte"). Speriamo solo che i suoi prossimi incontri siano meno violenti di questo.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.