FOX

La prima clip di X-Men: Apocalisse svela la storia di En Sabah Nur

di -

La storia del Primo Mutante, En Sabah Nur, e dei suoi seguaci viene ricostruita nella prima clip e in un'infografica di X-Men: Apocalisse.

Lord Apocalisse

198 condivisioni 4 commenti

Share

La prima clip tratta da X-Men: Apocalisse è un piccolo corso di storia accelerato.
Il video ci porta nell'ufficio di Moira MacTaggert, dove la vecchia alleata di Charles Xavier mostra a lui e Havoc alcuni interessanti documenti.

Grazie agli eventi di X-Men: Giorni di un Futuro Passato, Wolverine ha contribuito a cambiare la storia. Nel 1973, Mystica è diventata un'eroina per salvato il Presidente degli Stati Uniti, e il mondo ha scoperto l'esistenza dei mutanti.

Da allora, la CIA ha tenuto d'occhio l'emergere di culti religiosi che vedono nella nuova razza un segno divino. La MacTaggert ha individuato un gruppo in particolare, il Clan Akkaba, che venera un antico essere, dotato di abilità che nessun uomo potrebbe mai possedere. Si tratta del Primo Mutante, Apocalisse, che agisce sempre accompagnato da quattro seguaci.

È stato lui a ispirarsi alle parole della Bibbia, o è piuttosto la Bibbia che ha preso ispirazione da lui? Appena il dubbio emerge, Xavier e i suoi X-Men capiscono che si trovano di fronte a un avversario senza precedenti.

20th Century Fox ha ricostruito la storia di Apocalisse - quella che per ora è nota - anche attraverso un'infografica che trovate più sotto.

Il suo regno del terrore inizia nel lontano 3100 A.C.
Dotato di poteri e tecnologie superiori, En Sabah Nur unifica l'antico Egitto con l'aiuto di seguaci che rinomina Clan Akkaba: fedeli disposti a sacrificare le loro vite per servirlo.
Sono loro che, secoli dopo, estirpano la civiltà minoica, colpevole di non voler accettare Apocalisse come suo nuovo signore. Questa volta, il numero delle vittime passa da 30mila a 100mila. E la cifra è destinata a lievitare.

Nel 1200 A.C. tocca ai Micenei venire decimati per ordine di Apocalisse. La colpa è quella di essersi rifiutati di unirsi alla sua causa, osando addirittura additarlo come falso dio.
Questa prova di potere costa ben 225mila vite umane.

Il Clan Akkaba continua la sua opera di proselitismo per diffondere la parola di Apocalisse nel mondo. Nel 430 A.C., Atene dichiara il loro Signore un mero villico di fronte ai suoi dei - e finisce vittima di una misteriosa pestilenza che porta alla morte di migliaia di innocenti.

Anche la penisola italiana viene messa a ferro e a fuoco. Nel 64 A.C., l'Imperatore Nerone rifiuta di presentare Apocalisse come una divinità - e il Clan Akkaba inizia una rivolta che terminerà nel grande incendio di Roma.
Poi, il 24 agosto del 79 A.C., Pompei suscita il disgusto del Primo Mutante per colpa della sua ingordigia e dell'abbondanza di peccati che ospita tra le sue mura. Segue l'eruzione vulcanica più famosa della storia.

Arriviamo così al 1983. È questo l'anno che Apocalisse si risveglia dal suo sonno millenario e decide di purificare la Terra una volta per tutte con l'aiuto del Clan Akkaba e dei suoi Quattro Cavalieri.

Tempesta, Psylocke, Magneto e Arcangelo lo affiancheranno nella lotta contro l'umanità, usando i loro straordinari poteri per purificare il mondo. Solo i più forti sopravvivranno al conflitto.

Ecco i protagonisti di X-Men: Apocalisse che vedremo al cinema a partire dal 18 maggio in un'adorabile GIF dove mettono in mostra le loro abilità:

I protagonisti di X-Men: Apocalisse mettono in mostra i loro poteri

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.