FoxLife

Prince, si ipotizza la morte per overdose

di -

Continuano le indagini per scoprire le cause della morte di Prince, scomparso qualche giorno fa a 57 anni. Tra le possibili ipotesi c'è anche quella di overdose.

Primo piano di Prince

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il vuoto lasciato da Prince con la sua prematura scomparsa  - il cantante aveva solo 57 anni - è incommensurabile. 

A distanza di una settimana dalla morte dell'interprete di Purple Rain, rinvenuto senza vita nella sua abitazione, continuano le indagini che mirano a ricostruire le cause del decesso.

Nonostante, infatti, l'autopsia non abbia rilevato nulla di sospetto, gli inquirenti vogliono vederci chiaro. 

Primo piano di PrinceHDGetty

Negli ultimi giorni sono tanti i rumors che si rincorrono in rete, rimbalzando da un tabloid all'altro. Il più sconcertante è quello che parla di AIDS e di una morte annunciata, quasi attesa dall'icona del pop.

Secondo il National Enquirer, Prince aveva contratto il virus dell'HIV da oltre 20 anni ma la malattia si sarebbe manifestata solamente negli ultimi mesi.

A quanto riferito al tabloid statunitense da una fonte dell'ambiente discografico che vuole rimanere anonima, l'artista non si sarebbe mai sottoposto a cure probabilmente per motivi religiosi (Prince dal 2003 era testimone di Geova) e di recente era arrivato a pesare solo 36 kg.

Nessuna conferma, né smentita, ha fatto luce su questa ipotesi. 

Gli inquirenti, però, da qualche ora parlano di possibile overdose. Come riportato da Eonline.com, sembra essere questa la pista più battuta.

Si sta indagando sull'eventuale assunzione di farmaci da parte di Prince nei giorni antecedenti alla morte e sulla presenza di un medico a bordo dell'aereo privato dell'artista atterrato in emergenza in Illinois, cui è seguito un ricovero in ospedale per quella che è stata poi banalmente segnalata ai media come una "banale influenza".

Sei giorni dopo è arrivata pesante come un macigno la notizia del decesso.

Cosa è successo davvero a Prince?

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.