Game of Thrones, il regista svela tutto sul colpo di scena di Jon Snow

di -

Jeremy Podeswa, regista dei primi due episodi della stagione 6 di Game fo of Thrones, ha concesso un'intervista in cui svela tutto, ma proprio tutto, sui fatti riguardanti Jon Snow. Ecco quello che dovete sapere (ovviamente spoiler).

Melisandre e Jon Snow morto in Game of Thrones

64 condivisioni 18 commenti

Share

L'ultima puntata di Game of Thrones, la seconda della stagione 6 della serie, ha sconvolto i fan. Soprattutto è stato un particolare colpo di scena a spiazzare gli spettatori, colpo di scena che tutti, sotto sotto, si aspettavano.

Per dirla tutta di colpi di scena ce ne sono stati molti, se comprendiamo anche la premiere di stagione di due settimane fa. Le due puntate shock sono unite, oltre che da una trama sempre più sorprendente, anche da un aspetto tecnico: entrambe sono state girate dallo stesso regista, Jeremy Podeswa.

L'uomo dietro la macchina da presa ha rilasciato una succulenta intervista a THR, in cui svela tutto sui due episodi. Ecco i passaggi salienti delle sue dichiarazioni.

[ATTENZIONE: SPOILER SULL'EPISODIO 2 DELLA STAGIONE 6 DI GAME OF THRONES]

Il ruolo di Podeswa è stato molto importante. È toccato a lui, infatti, descrivere la vita, morte e rinascita di Jon Snow, un compito non da poco e colpo di scena di sicuro effetto sugli spettatori.
Ma non è tutto.

Oltre alle vicende del Lord Comandante dei Guardiani della Notte, infatti, ci sono stati parecchi altri personaggi che sono morti o hanno compiuto azioni "notevoli":  Balon Greyjoy è morto per mano del fratello Euron, Tyrion Lannister ha incontrato da molto vicino i draghi di Daenerys e Ramsay Bolton ha toccato nuove vette di crudeltà, uccidendo suo padre, la matrigna e suo fratello appena nato.

Alla domanda circa la difficoltà maggiore nella realizzazione della scena in cui Jon "ritorna", il regista ha risposto così:

Penso sia stato stabilire il giusto livello di tensione nella scena, in modo che non si capisse come sarebbe andata fino all'ultimo secondo. È stata la cosa più difficile, creare un senso di mistero e magia attorno a tutta la vicenda. Volevamo davvero che la scena fosse incredibile, ma anche imbevuta di tensione. Era questo ciò che stavamo cercando.

E, a giudicare dalla reazione del pubblico, possiamo dire che HBO ci è riuscita benissimo.

La resurrezione (se di questo si tratta) di Jon Snow ha richiesto un livello di segretezza mai visto prima e Podeswa l'ha confermato:

È stato qualcosa senza precedenti. Davvero, sapevamo che questo sarebbe stato il più grosso spoiler di sempre se fosse trapelato. Si sono impegnati tutti per mantenere il segreto per il pubblico, lasciando alle persone l'opportunità di scoprirlo da sole piuttosto che rivelarlo. Penso che questo sia ciò che le persone vogliono veramente [...] Penso sotto sotto non volessero sapere [se Jon era morto per sempre, n.d.r.]

Durante le riprese, poi, il regista ha descritto la particolare atmosfera sul set:

Anche se stai riprendendo qualcosa di già deciso, c'è comunque un senso rituale, visto che stai mettendo in scena proprio quello, un rituale. Ci sono tutti questi dettagli che vanno catturati e un tono e atmosfera molto specifici. Sembra che fossimo tutti alle prese con un piccolo rito, durante le riprese. E, da un certo punto di vista, quando guardi la scena lo si percepisce.

Questa scena, in particolare:

Jon Snow torna in vita in Game of Thrones

E sulla teoria circa il fatto che Jon abbia proiettato la propria coscienza nel suo metaluto, Ghost, prima di morire, Podeswa ha rivelato pochino. Sarebbe la prova che Jon è un metamorfo e sarebbe un altro colpo di scena:

Non posso rispondere a questa domanda (ride). Vi direi di continuare a guardare la serie, tutto sarà rivelato. Meglio lasciare la scoperta ai fan.

Insomma, tutte quelle dichiarazioni da parte di cast e crew erano false. A questo punto non ci resta che aspettare e vedere come si svilupperà la situazione: la carne al fuoco è davvero molta.

I nuovi episodi della stagione 6 di Game of Thrones - nuovi anche per chi ha letto i libri - vanno in onda ogni lunedì su Sky Atlantic.

Fonte: THR

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.