FoxCrime  

The Blacklist 3: tutto quello che c'è da sapere sulla morte di Liz!

di -

È successo davvero: Liz è morta dando alla luce la sua bambina in quello che può considerarsi l'episodio più scioccante di The Blacklist. Ma è davvero così?

Red Reddington davanti alla tomba di Liz

563 condivisioni 191 commenti

Condividi

Quello che nessuno si sarebbe mai aspettato è successo. E ancora non ci siamo ripresi del tutto: The Blacklist ha appena perso la sua protagonista, Elizabeth Keen.

Non un personaggio qualunque, non un collega, un agente secondario, un cattivo passeggero. Liz. Quella Liz che ci accompagna dalla prima stagione. Quell'agente Keen da cui tutto è iniziato.

Penso che sia più prudente e più corretto, indipendentemente da quello che possa o non possa sapere, dirlo con le parole del personaggio di Reddington: Elizabeth Keen è morta.

La domanda che tutti ci stiamo facendo ora è: Elizabeth Keen è davvero morta?

Le parole di James Spader qui sopra sembrano non lasciare speranza. Se c'è però una cosa che The Blacklist ci ha insegnato è che nulla è mai quello che sembra.

Una puntata che ha lasciato il segno non solo nei fan, ma che ha colpito molto anche i membri del cast. Ryan Eggold, l'attore nei panni di Tom nella serie, è uno dei più colpiti da quanto accaduto:

Sono rimasto totalmente scioccato come immagino lo siano stati i fan della serie. Ho adorato lavorare con Megan, specialmente nell'esplorare la complicatissima relazione tra Liz e Tom. Sono davvero curioso di vedere e capire quanto la sua perdita farà cambiare prospettiva sul mondo a Tom e come questo influirà sul futuro della loro bambina.

 

Insomma, per scoprire cosa accadrà e se davvero l'agente Keen ci ha lasciati non ci resta che guardare i nuovi episodi di The Blacklist, ogni venerdì alle 21.50 in prima assoluta su FoxCrime.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.