FoxLife

Cannes 2016, Scamarcio guida la pattuglia italiana con Pericle il Nero

di -

Un nerissimo Riccardo Scamarcio, protagonista di Pericle il Nero, guida la falange italiana alla conquista delle sezioni più cinefile del Festival di Cannes 2016.

Riccardo Scamarcio in Pericle Il Nero

35 condivisioni 1 commento

Condividi

È stato un colpo durissimo, per il cinema italiano: nessun film tricolore è riuscito ad entrare nella corsa per la Palma d'Oro, nonostante bookmakers nostrani e internazionali dessero praticamente per certa la presenza di almeno un titolo made in Italy. Brucia e molto l'esclusione del nuovo film di Marco Bellocchio, quel Fai Bei Sogni tratto dal best-seller autobiografico di Massimo Gramellini, a coronamento di un'annata in cui l'Italia è stata davvero trascurata dai selezionatori. 

La falange italiana

Questo non significa che l'Italia del cinema rimarrà lontano dalla Costa Azzurra, anzi. Dal 12 maggio vedremo nei cinema italiani Pericle Il Nero, il film di Stefano Mordini con protagonista Riccardo Scamarcio che è approdato tra i finalisti della prestigiosa sezione Un Certain Regard, quella dove il festival accoglie e alleva le pellicole più cinefile. 

Riccardo Scamarcio arriva a Cannes 2016 con Pericle Il NeroHDBIM
La locandina del film

Il resto della pattuglia italiana ha dovuto ripiegare sulla Directors Fortnight, letteralmente invasa da pellicole tricolore. Qui ha finalmente trovato spazio Marco Bellocchio e il suo Fai Bei Sogni, al fianco della storia carceraria giovanile di Fiore di Claudio Giovannesi. Chiude la tripletta di ripiego del 2016 Paolo Virzì, con il suo La Pazza Gioia.

Pericle Il Nero

Certo a essere maliziosi si potrebbe pensare che la scelta di relegare l'Italia nella sola sezione Un Certain Regard sia in qualche modo legata alla storia produttiva di questo film, un progetto fortemente voluto da Riccardo Scamarcio e la sua compagna Valeria Golino, che tra l'altro rappresenterà l'Italia nella giuria del concorso ufficiale. Prodotto da Scamarcio e compagna, Pericle Il Nero ha avuto il supporto finanziario anche dei fratelli Dardenne, che a loro volta saranno sulla Croisette per provare a conquistare la Palma d'Oro. 

Il sostegno anche economico dei due fratelli belga, amatissimi sulla Croisette, mette il film italiano in buona luce agli occhi degli addetti ai lavori. Tratto dall'omonimo romanzo del 1993 di Giuseppe Ferrandino, Pericle Il Nero è stato poi profondamente rivisto per essere portato su grande schermo, ambientando parte della vicenda in Belgio e arruolando come protagonista femminile l'attrice francese Marina Foïs.

Nel libro Pericle è un uomo d'aspetto sgradevole, grasso e coi capelli bianchi, nel film diventa un Riccardo Scamarcio asciutto e cupo, un napoletano costretto a sbarcare il lunario facendo i lavoretti sporchi della mafia dopo la fine della sua carriera nel mondo della pornografia. Dopo aver compiuto un errore, Pericle diventa bersaglio di un sicario mandato per ucciderlo. L'uomo riesce a sfuggire all'agguato e si ritrova a migrare in Belgio, dove cerca di ricostruirsi una vita diversa al fianco di una donna del luogo.

Scamarcio e Mordini hanno più volte precisato che non si tratta di un film sulla criminalità che esalti l'eroismo e la vita in grande stile dei boss, bensì di un film cupo, concentrato a ritrarre l'intrinseca solitudine di una vita da criminale

Cannes 2016, Scamarcio presenta Pericle Il NeroHDGettyImages
Riccardo Scamarcio e Valeria Golino, veri habitué del tappetto rosso francese

In attesa di vedere la coppia più glamour del cinema italiano in avanscoperta tra le star del tappeto rosso francese, da domani Pericle Il Nero sbarcherà nelle sale italiane. La gioia più grande per Riccardo Scamarcio è stata però l'inclusione nella prestigiosa kermesse francese, come ha raccontato in conferenza stampa:

Ho lavorato a questo film per oltre due anni. Per noi sapere di essere in Un Certain Regard è stato come vincere la Champions!

Non rimane dunque che aspettare il 19 maggio, quando Pericle Il Nero verrà presentato nella sua sezione. Nel frattempo noi continueremo a seguire i film italiani e stranieri in un'edizione del Festival dai numeri davvero impressionanti, che si apre proprio oggi con la proiezione di Café Society di Woody Allen. Se volete sapere cosa succederà sulla Croisette, continuate a seguirci!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.