FOX

Minority Report, la serie tratta dal film di Spielberg a luglio su FOX

di -

Arriva su FOX in prima assoluta la serie ambientata nel 2065, sequel del film diretto da Steven Spielberg con Tom Cruise protagonista. Ecco cosa aspettarci.

Il cast di Minority Report, la serie tratta dal film di Spielberg

248 condivisioni 27 commenti

Condividi

In principio era "Rapporto di Minoranza", racconto di fantascienza nato dalla geniale penna di Philip K. Dick. Nel 2002 è stata la volta di "Minority Report", adattamento cinematografico diretto da Steven Spielberg dell'opera di Dick. Oggi è il turno dell'omonima serie TV - da luglio in prima assoluta su FOX.

Ma dove eravamo rimasti?

Nella pellicola, che aveva in Tom Cruise il suo protagonista, l'unità di Precrime della polizia riusciva a sventare i crimini prima che fossero commessi grazie ai precog, tre gemelli in grado di prevedere gli omicidi futuri.

Alla fine del film (attenzione, spoiler!) i tre precog vengono liberati da quella che a tutti agli effetti è una prigionia, sebbene volta al bene comune. 

Minority Report, la serie TV questa volta, riparte proprio da qui. Anzi, da dieci anni dopo gli eventi narrati nel lungometraggio.

È il 2065 e ora i precog, liberati dai loro compiti, tentano di condurre una vita normale. La trama segue proprio uno dei tre gemelli, Dash (interpretato da Stark Sands).

Dash è ossessionato dalle terrificanti visioni dei crimini futuri, che non si sono mai fermate, e tenta disperatamente di impedire che questi reati si verifichino. Sfortunatamente per lui e per le vittime, sventare questi crimini è impossibile perché, senza l'aiuto dei due fratelli Arthur e Agatha, non può avere un quadro completo degli avvenimenti futuri.

È allora che si rivolge a Lara Vega (Meagan Good), l'avventata ma scaltra detective della polizia che lo aiuterà a fermare gli assassini prima ancora che possano commetere l'omicidio.

Minority Report mescola sapientemente casi da risolvere episodici tipici dei procedural più classici, alla CSI, con una trama orizzontale futuristica in cui l'improbabile coppia protagonista attraverserà gli USA del 2065 alla ricerca di Arthur, gemello scomparso di Dash.

Ed è proprio nella sua componente Sci-Fi che Minority Report conquista maggiormente: la serie ci mostra un futuro in la tecnologia e i computer pervadono ogni aspetto della società (sì, ancora più di oggi!) mentre il passato, che poi sarebbe il nostro presente, viene menzionato attraverso escamotage nostalgici e geniali che faranno la gioia degli appasionati del genere, ma non solo (un esempio su tutti: la madre della protagonista confessa di aver conosciuto il padre della ragazza su un "vecchio" social network, Tinder).

Ad arrichiere ulteriormente la produzione un cast di spicco composto da Nick Zano (2 Broke Girls, Cougar Town), Laura Regan (Murder in the First, Mad Men) e Daniel London (che riprende il suo ruolo di Minority Report, il film), oltre ai già citati Meagan Good (Californication, Deception, Anchorman 2) e Stark Sands (A proposito di Davis).

Non ci resta quindi che metterci comodi e attendere luglio per vedere Minority Report, in prima assoluta su FOX.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.