FoxCrime

Ecco cosa dobbiamo aspettarci dalla serie TV ispirata a L'Esorcista

di -

Pronti a essere tormentati (ancora una volta) dal demonio? Vi presentiamo The Exorcist, la serie ispirata al romanzo di William Blatty e al film di William Friedkin.

927 condivisioni 203 commenti 0 stelle

Share

Non è certo un mistero: questa verrà ricordata come la stagione televisiva della nostalgia e delle 3 grandi "R". Ossia Reboot, Revival e Remake.

Qualche esempio per dimostrare la tesi: il reboot di Xena, il revival di X-Files (ma anche quello di Prison Break) e il remake di Minority Report, il film diretto da Spielberg con Tom Cruise come protagonista.

L'ultimo titolo, ma solo in ordine cronologico, a entrare in questa lista è L'Esorcista, film culto del 1971 (a sua volta tratto dall'omonimo romanzo di Blatty, che fu anche sceneggiatore del lungometraggio).

Eh già, perché è di ieri la notizia che The Exorcist sbarcherà sul piccolo schermo nel 2016/2017, per la gioia di tutti i fan del genere horror.

Ma cosa dobbiamo aspettarci da questa nuova incarnazione televisiva del demonio?

La serie si propone come rivisitazione moderna del classico anni '70 nel quale, come certamente saprete, la piccola Regan MacNeil viene posseduta dal male e quindi esorcizzata da Padre Damien Karras.

Il film venne immediatamente accolto con favore dalla critica e fu un successo straordinario al botteghino: con 441 milioni di dollari incassati, è uno dei film di maggior successo di sempre. Anche l'impatto culturale fu notevole, con tantissime opere (direttamente o indirettamente) ispirate e due sequel ufficiali ("L'esorcista II - L'eretico" del 1977 e "L'esorcista III" del 1990)

Dal canto suo, la serie TV promette di essere un avvincente thriller psicologico in cui due uomini di chiesa, estremamente diversi tra loro, si troveranno costretti ad affrontare e risolvere insieme un terrificante caso di possesione demoniaca.

Per interpretare questi due personaggi sono stati scelti attori di rilievo: Alfonso Herrera (Sense8) è Padre Tomas, il compassionevole pastore di una piccola comunità, mentre Ben Daniels (House of Cards) è Padre Marcus, un guerriero della fede la cui missione è combattere il demonio, anche se la Chiesa non riconosce il suo operato.

Ma a brillare davvero è la premio Oscar Geena Davis nei panni di Angela Race, la madre della ragazzina vittima delle possesioni demoniache. Il suo personaggio viene descritto dagli autori così:

Naturalmente bella, regale e fiera ma stressata, Angela fa tutto il possibile per rimanere ottimista e mantenere la propria fede anche davanti alle difficoltà che la sua famiglia sta attraversando. Tuttavia non riesce a smettere di pensare che, forse, i suoi incubi su un demone potrebbero essere il segnale di un problema reale.

L'episodio pilota della serie, scritto da Jeremy Slater (The Lazarus Effect, Fantastic 4) e diretto da Rupert Wyatt (L'alba del pianeta delle scimmie), arriverà nelle TV americane solo nel 2017.

Poco male, vorrà dire che inganneremo l'attesa con i demoni di Outcast - la nuova serie del creatore di The Walking Dead Robert Kirkman.

Outcast, dal 6 giugno in prima assoluta su FOX.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.