Top Gun compie 30 anni: il film con Tom Cruise è un cult evergreen

di -

Top Gun compie 30 anni. Il film di Tony Scott ha lanciato Tom Cruise, divenuto poi una stella di Hollywood. Indimenticabile il suo tenente Pete "Maverick" Mitchell.

Tom Cruise a bordo dell'F-14 sul set di Top Gun

3k condivisioni 309 commenti

Condividi

Sequenze da brivido per i cieli, antagonismi da caserma e dottoresse che si innamorano dei cadetti. Tom Cruise e Kelly McGillis è la coppia che farà innamorare una generazione sulle note di Take My Breath Away (premiata con l'Oscar), hit dei Berlin prodotta da Giorgio Moroder.

Inutile dirlo, stiamo parlando di Top Gun, celebre action del 1986 firmato Tony Scott. La pellicola compie 30 anni, conservando tuttora un fascino senza tempo, grazie ad una azzeccatissima combinazione di elementi, in primis la regia in stile videoclip che insiste su duelli in aria e schermaglie amorose.

Non è un caso che Jerry Bruckheimer, produttore insieme a Don Simpson del film, abbia annunciato nei mesi scorsi il sequel: Top Gun 2 vedrà ancora protagonista Tom Cruise nei panni dello spericolato tenente Pete Mitchell, per tutti Maverick.

Diversi sono i motivi per cui il film ebbe uno straordinario successo al botteghino, replicando poi i risultati del grande schermo su cassetta negli anni a seguire. Si tratta di una pellicola fortemente influenzata dalla politica reaganiana di quegli anni, che risente ancora del clima di guerra fredda dell'epoca appena trascorsa (lo stesso Presidente Usa aveva definito i sovietici come "L'Impero del Male").

In questo contesto storico/politico fa capolino il presuntuoso tenente Pete Mitchell (Tom Cruise) a.k.a. Maverick (dal nome di un missile terra-aria), asso dei cieli che viene spedito, assieme al fido compagno di volo Nick "Goose" Bradshaw (Anthony Edwards), alla prestigiosa scuola di aviazione Top Gun dopo aver schernito un MIG russo, effettuando un volo rovesciato sopra il caccia nemico (durante un accelerazione di 4g!).

HDParamount Pictures
Tom Cruise e Kelly McGillis sul set di Top Gun

Riprese in controluce e l'onnipresente presenza di motivi musicali accompagnano il giovane ufficiale durante le sue imprese alla United States Navy Fighter Weapons School (la scuola esiste veramente e si trova nella base della marina di Miramar, in California). Tra partite a beach volley, docce, spericolate corse in moto, rivali di ghiaccio (l'Iceman di Val Kilmer) e drammi, Top Gun fa breccia nei cuori dei fan, divenendo una delle pellicole più celebri del decennio.

Tom Cruise, sbarbato e sicuro di sé, chiede per tutto il film autorizzazioni a voli radenti (e irriverenti), ma è protagonista di alcuni curiosi aneddoti sul set, come quando, subito dopo la scena in cui viene rincorso da Kelly McGillis a bordo di una Porsche d'epoca, si dimentica la battuta e improvvisa, baciando la collega (a Tony Scott piacque così tanto che inserì la scena nel montaggio finale). E pensare che la parte di Maverick era stata proposta a Matthew Modine, che l'anno seguente avrebbe recitato per Stanley Kubrick in Full Metal Jacket.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.