FoxCrime  

Arriva Watson: il super computer che combatte il Cyber-crimine

di -

Un'intelligenza artificiale pronta ad aiutare i detective di tutto il mondo a combattere contro la piaga del cyber-crime: come poteva chiamarsi se non Watson?

Una scena dal set di Elementary

74 condivisioni 0 commenti

Condividi

È ufficiale: il cyber-crime ha le ore contate.

No, per una volta non stiamo parlando di una nuova serie tv, ma di un vero e proprio sistema realizzato per combattere una delle peggiori piaghe degli anni 2000.

Proprio così: stando a quanto riportato dall'ANSA, il colosso informatico IBM ha creato un super computer per aiutare la lotta alle frodi informatiche.

Insomma è avere una super-squadra formata dai cervelli di Penelope Garcia, Spencer Reid, Abby Sciuto, Tim McGee e Eric Beale fusi in un unico sistema. Il nome di questa incredibile intelligenza artificiale? Elementare: Watson!

Watson
Joan Watson - Elementary

Il paragone, in effetti, è perfetto. Proprio come la nostra bellissima, e bravissima, Joan Watson, il sistema aiuterà e collaborerà in maniera efficace le forze dell'ordine, aiutandole a sferrare un attacco decisivo contro la pirateria informatica.

Per ampliare le potenzialità del sistema, Ibm lavorerà in partnership con otto delle principali università mondiali che si occupano di sicurezza: dal Mit di Boston all'ateneo di Waterloo, passando per l'università canadese di Ottawa.

L'idea è quella di integrale il sistema cognitivo sviluppato da IBM con la banca dati X-Force, un database che contiene oltre 20 anni di ricerca sulla sicurezza e dettagli su più di 8 milioni di attacchi informatici, dallo spam al pishing.

Insomma è proprio vero: Watson è il miglior aiutante che un detective possa volere.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.