FOX  

Inside Outcast: alle origini della paura

di -

Inauguriamo una serie di speciali dedicati alla nuova serie di Robert Kirkman, Outcast, in arrivo dal 6 giugno su FOX. Cominciando dal fascino della paura...

203 condivisioni 9 commenti

Condividi

I generi sono nati per un'esigenza precisa: dare al pubblico una determinata tipologia di storia riproponendo tematiche, personaggi e cliché per soddisfare gli appassionati di racconti di genere.

L'horror è uno dei generi più antichi e longevi.

Fin dalla proiezione del famoso L'arrivée d'un train a là Ciotat dei fratelli Lumière, che nel 1895 aveva terrorizzato a morte gli spettatori - timorosi di essere sul punto di venire travolti dal treno proiettato grazie alla nuova invenzione chiamata cinematografo - i cineasti hanno riconosciuto la paura come la più forte delle emozioni.

Ecco perché il Nosferatu di Murnau, del 1922, fu seguito da un'ampia produzione, fin dalla fine degli anni '20 (e principalmente targata Universal), dedicata ai mostri di ogni genere, per attrarre un pubblico in cerca di emozioni indimenticabili.

L'horror è legato proprio a questo: alla più antica, potente e sconvolgente delle emozioni. Tutto il resto - derivazioni splatter, commistioni di genere e parodie - si deve alla continua ricerca di una "spinta" sempre più sconvolgente, scioccante (a volte anche troppo...) e naturalmente fruttuosa per i produttori.

Derive ed esperimenti a parte, l'horror d'autore si è spesso miscelato con tematiche importanti: fede (L'Esorcista), emarginazione e compassione (Frankenstein), paranoia (Rosemary's Baby), dramma famigliare (Shining), amore romantico (Dracula di Coppola)...

Nel caso di Outcast, che sfrutta una delle tematiche più care al genere - la possessione demoniaca - la paura è un elemento essenziale per attrarre e colpire il pubblico.

Grazie a questo video, il cast artistico e tecnico della serie in arrivo su FOX dal 6 giugno ci parla delle forti emozioni che ci aspettano.

E sottolinea come la paura sia l'inevitabile (e attesissimo!) punto di partenza di una storia complessa, con protagonisti ricchi di sfumature inseriti sullo sfondo di una cittadina apparentemente "comune", eppure custode di orribili segreti...

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.