FOX  

Ecco come Captain America: Civil War cambierà Agents of S.H.I.E.L.D.

di -

Il ventesimo episodio di Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. 3, "Emancipation", avrà dei legami con l'ultima fatica cinematografica di Captain America. Ecco quali.

Civil War e Agents of S.H.I.E.L.D. avranno dei legami

399 condivisioni 41 commenti

Condividi

Ogni volta che esce un film Marvel, e ultimamente succede molto spesso, la domanda che si pongono i fan di Agents of S.H.I.E.L.D. è sempre la stessa: il film influirà sulla serie TV? Se sì, come?

Quando arrivò nelle sale Captain America: The Winter Soldier, per esempio, la prima stagione della serie venne letteralmente travolta dagli eventi narrati nella pellicola: l'HYDRA si rivelò al mondo intero, lo S.H.I.E.L.D. come organizzazione segreta ne uscì distrutto, l'agente Coulson e la sua squadra furono costretti a darsi alla clandestinità.

In altri casi, come in Thor: The Dark World, i cambiamenti sono stati più leggeri. Quasi impercettibili, ma comunque presenti.

Questo perché tutti i film e le serie TV Marvel condividono lo stesso universo: il Marvel Cinematic Universe, per l'appunto.

Poteva forse l'ultimo capitolo di Captain America essere un'eccezione? Certo che no.

Piccolo recap per chi non ha ancora visto Civil War (tranquilli, 100% spoiler free!).

In seguito ai fatti narrati in Avengers: Age of Ultron e ad altri incidenti internazionali, le Nazione Unite decidono di "regolamentare" la figura del supereroe. Gli accordi di Sokovia, questo il nome dell'iniziativa, stabiliscono infatti che tutti gli individui dotati di poteri debbano registrarsi e rinunciare ad agire in autonomia.

Avengers e Inumani compresi, ovviamente. L'episodio 20 di MAOS - "Emancipation", in onda in Italia il 2 giugno alle 21.00 su FOX - si configura quindi come un vero e proprio tie-in del film.

Il generale Talbot (ora a capo dell'ATCU) chiede a Coulson di sottostare alle decisioni prese dai governi mondiali e di registrare ufficialmente tutti gli Inumani che lavorano per lo S.H.I.E.L.D. o di cui è a conoscenza.

Phil rifiuta categoricamente, schierandosi quindi al fianco di Captain America nella sua crociata contro gli accordi di Sokovia. Da un lato perché consapevole dei danni a cui un indice dei superumani potrebbe portare, dall'altro perché lo scontro finale con Hive è alle porte e avrà bisogno di tutto l'aiuto possibile.

È lo stesso Clark Gregg a spiegare meglio la posizione del suo personaggio.

Tutti gli Inumani che sono presenti all'interno della serie sono improvvisamente soggetti agli accordi di Sokovia. Sorge quindi il dilemma e uno scontro tra quelli che pensano che gli Inumani debbano essere registrati e quelli che credono sia il primo passo verso la loro segregazione.

Insomma, Coulson fa parte del #TeamCap e anche tutti gli altri protagonisti di Agents of S.H.I.E.L.D., ogni giovedì alle 21.50 in prima assoluta su FOX, hanno fatto la loro scelta. E voi?

 

Vota anche tu!

Civil War: da che parte stai?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.