FOX

Lino Toffolo è morto: addio al cabarettista, attore e cantautore

di -

Lino Toffolo si è spento a 81 anni nella sua casa di Murano. È stato protagonista del mondo dello spettacolo italiano come cabarettista, attore e cantautore.

Lino Toffolo sul red carpet a Venezia

53 condivisioni 0 commenti

Condividi

Lino Toffolo è morto nella notte tra il 17 e il 18 maggio all'età di 81 anni, stroncato da un infarto. 

Secondo quanto riporta Adnkronos, l'artista si trovava a casa sua, a Murano, quando all'ora di cena ha accusato un malore. Nonostante i soccorsi tempestivi, tutti i tentativi di rianimarlo si sono rivelati vani.

Toffolo era già stato operato due volte per problemi cardiaci e recentemente era stato ricoverato a Venezia per i postumi di una caduta. 

Lino Toffolo al Festival del Cinema di Venezia

Il mondo dello spettacolo ha accolto con commozione la notizia della scomparsa del cabarettista, attore e cantautore e Teo Teocoli ha reso omaggio al collega e amico di lunga data con un toccante messaggio su Twitter:

Anche il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha voluto ricordare Toffolo con un saluto pubblico sul social, facendosi portavoce del sentimento dei suoi cittadini:

Lino Toffolo era nato nel 1934 a Murano.

Figlio di un maestro vetraio, non ha seguito le orme paterne, ma ha scelto invece di cantare e recitare. Proprio durante una rappresentazione teatrale è stato notato da due produttori Rai, che gli hanno proposto di comporre la sigla del programma radiofonico locale El Liston.

La musica è stata una costante della sua carriera. Dopo avere inciso diversi dischi, ha ottenuto un grande successo nel 1976 con la canzone per bambini Johnny il Bassotto, scritta da Bruno Lauzi e Pippo Caruso. 

Il brano è diventato molto popolare perché era la sigla del programma domenicale abbinato alla Lotteria Italia ed è stato riutilizzato in seguito - con il testo leggermente modificato - per la pubblicità della confettura Santa Rosa, di cui Toffolo era testimonial.

Tra le sue passioni c'era anche il cabaret, che coltivava esibendosi al Derby negli stessi anni che hanno visto salire sul palcoscenico del celebre locale milanese altri "esordienti" destinati a fare storia, come Enzo Jannacci e Cochi e Renato.

Ma è stata la TV a renderlo un personaggio pubblico. Toffolo ha partecipato a numerosi programmi di intrattenimento, tra cui Canzonissima e il gioco a quiz di Canale 5 Tuttinfamiglia, ed è stato protagonista della serie Dio Vede e Provvede e della fiction L'Ultimo Papa Re.

Come attore ha recitato anche in diversi film, collaborando con Mario Monicelli, Pasquale Festa Campanile, Salvatore Samperi e Dino Risi, e non ha mai abbandonato il teatro, dove ha iniziato la sua carriera.

Nel 2006 ha compiuto l'ennesima trasformazione ed è passato dietro la macchina da presa con Nuvole di Vetro. ll film in lingua veneta da lui scritto, diretto e interpretato ha ottenuto un buon consenso della critica, consacrandolo - di diritto - come una delle grandi personalità del mondo dello spettacolo italiano.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.