FoxLife

Billboard Music Awards 2016: Madonna e Stevie Wonder omaggiano Prince

di -

In occasione dei Billboard Music Awards 2016, Madonna e Stevie Wonder hanno ricordato Prince con due sue celebri canzoni, ma il risultato ha diviso il pubblico.: ecco il video.

Il video del tributo di Madonna e Stevie Wonder a Prince ai Billboard Music Awards 2016

12 condivisioni 0 commenti

Share

Era la performance più attesa dei Billboard Music Awards 2016 - aperti da un red carpet stellare - e, come tutti gli eventi largamente annunciati, ha spaccato il pubblico tra entusiasti e delusi.

Il tributo di Madonna e Stevie Wonder a Prince ha senza dubbio avuto dalla sua un forte impatto emotivo, ma non ha convinto i fan del "Purple One" (e non solo) dal punto di vista musicale.
Del resto, la decisione di affidare alla signora Ciccone l'omaggio al "folletto di Minneapolis" è stata osteggiata fin dall'inizio.

Ecco il video della sua esibizione:

Come riporta Billboard, da più parti sono arrivate critiche contro la mancata scelta di un artista di colore e tale Stacey Flygirrl Wilson ha addirittura lanciato una petizione su Change.org per bloccare l'esibizione di Madonna.

La raccolta di firme non ha raggiunto il traguardo prefissato, ma anche fosse stato così, difficilmente gli organizzatori avrebbero modificato la scaletta dello show.

Madonna e Stevie Wonder rendono omaggio a Prince sul palco dei Billboard Music Awards 2016

In un'intervista rilasciata ad Associated Press pochi giorni prima dell'evento, il produttore esecutivo dei Billboard Music Awards 2016, Mark Bracco, ha difeso con fermezza la scelta di affidare a "Madge" il ricordo di Prince:

Penso che tutti possano avere un'opinione e abbiano il diritto di esprimerla, ma la verità è che siamo onorati di avere Madonna nello show e non potremmo essere più emozionati all'idea che renderà omaggio a qualcuno che era suo pari, amico e collega. Sarà fantastico.

E in effetti, per quanto riguarda l'aspetto visivo ed emotivo, la performance è stata ineccepibile.

Quando il batterista Questlove ha annunciato il tributo al "Purple One" e sul palco è comparso un grande trono viola, su cui era seduta la regina del pop, vestita con un completo dallo stile baroccheggiante dello stesso colore firmato Gucci, in sala l'emozione è stata palpabile.

I problemi sono sorti nel momento in cui Madonna ha iniziato a cantare. 

Nell'esecuzione di Nothing Compares To You la "material girl" ha avuto più di un problema e la débâcle con Purple Rain è stata scongiurata grazie a Stevie Wonder, co-interprete a sorpresa.

Trono viola e completo coordinato: la spettacolare entrata in scena di Madonna ai Billboard Music Awards 2016

In difesa della signora Ciccone, c'è da dire che le tonalità di Prince non sono esattamente nelle sue corde e che i due brani scelti sono tutt'altro che semplici. Tuttavia, è anche vero che da una popstar del suo calibro ci si aspettava qualcosa di più.

E infatti le critiche non sono mancate, con i social - Twitter in particolare - invasi da commenti al vetriolo e meme:

La beffa finale è arrivata dai "rivali" BET Awards, i riconoscimenti che celebrano gli artisti afroamericani e di altre minoranze che ogni anno si distinguono nel mondo della musica, del cinema, dello sport e di vari settori dell'intrattenimento.

Pochi minuti dopo la performance di Madonna e Stevie Wonder, infatti, sull'account Twitter ufficiale del premio è comparsa una breve clip dedicata a Prince (ora rimossa), chiusa dalla frase: "Sì, l'abbiamo visto. Non ti preoccupare. Ci siamo capiti".

Se sarà davvero così, si saprà solo il 26 giugno, data della cerimonia di consegna dei BET Awards. E se qualcosa andrà storto, la replica degli organizzatori dei Billboard Music Awards non si farà di certo attendere... 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.