FOX

L'uomo che vide l'infinito: il film sulla vita del matematico Srinivasa Ramanujan

di -

L'uomo che vide l'infinito è un biopic sulla vita del matematico Srinivasa Ramanujan, uomo solitario e intuitivo. Guarda il trailer e lasciati affascinare dal suo genio!

Profilo dell'attore Dev Patel durante la scena di L'uomo che vide l'infinito

25 condivisioni 0 commenti

Condividi

L'uomo che vide l'infinito è un film di Matt Brown ed è un biopic sulla vita del matematico indiano e autodidatta Srinivasa Ramanujan, che ha ispirato molte ricerche matematiche.

La particolarità di questo talentuoso scienziato realmente esistito non è solo quella di essere un genio che è giunto a teorie importanti, non avendo studiato in modo accademico, la sua unicità si trova anche nel suo carattere controverso e solitario, che fonde scienza esatta ed infinito, rendendoli affascinanti.

Per Srinivasa Ramanujan c'erano sono schemi in ogni cosa e la sua conoscenza dei teoremi era già presente nella sua mente: era Dio che faceva nascere tutta la sapienza che in lui.

Un giorno il matematico ricevette una lettera: alcuni studiosi desideravano conoscerlo e farlo iscrivere all'Università. Qui Srinivasa si scontrerà con gli accademici che non associano la matematica ad un concetto divino ed infinito. In molti non riescono a concepire che una persona così preparata possa essere semplicemente intuitiva e geniale ma un'altra parte di studiosi con il tempo forse si ricrederà:

Non ci sono dimostrazioni, dovremmo accertarlo sulla sua parola? Siamo semplici esploratori dell'infinito, alla ricerca della perfezione assoluta.

L'uomo che vide l'infinito uscirà nelle sale cinematografiche il prossimo 8 giugno, per ora è possibile guardare questo trailer in italiano, che promette bene.

Il cast

Ad interpretare Ramanujan Srinivasa è Dev Patel, Jeremy Irons interpreta G.H. Hardy, Devika Bhise veste i panni di Janachi e Stephen Fry interpreta Sir Francis Spring. Questi sono solo alcuni degli interpreti del film L'uomo che vide l'infinito.

La regia è di Matt Brown, la fotografia è di Larry Smith. Il film è prodotto da Eagle Pictures.

Il vero Ramanujan Srinivasa

Ramanujan Srinivasa imparò la matematica da autodidatta, i suoi lavori e le sue ricerche sono state rivolte principalmente alla teoria analitica dei numeri. 

Era un giovane sfacciato e allo stesso umile, si presentava come un contabile che aveva studiato da solo e portava con sé i suoi numeri e le sue teorie scritte su semplici fogli. I matematici che ebbero la fortuna di vedere quei teoremi che apparentemente sembrano folli, ne rimasero affascinati.

Foto in bianco e nero a mezzo busto del matematico

Ramanujan era una persona curiosa e un attento osservatore: per lui il mondo era un contenitore di numeri enigmatici che il matematico voleva svelare. Per lui era una sfida continua.

I suoi calcoli, infatti, sono considerati ancora oggi molto preziosi nell'ambito delle scienze matematiche. Molte intuizioni risultano ancora sconcertanti: la sua genialità è ancora tangibile e presente.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.